Incontro ASL5/OO.SS.

LA SPEZIA- L’Azienda ha dovuto prendere atto con rammarico:

  • Della volontà delle OO.SS. di non voler sottoscrivere la prima parte dell’accordo integrativo in merito al salario di risultato e alle progressioni economiche orizzontali che prevedeva anche un’ ipotesi di elevazione dell’indennità del lavoro notturno.
  • Del pregiudiziale irrigidimento delle OO.SS. a pretendere da parte dell’ Azienda il riconoscimento delle progressioni di fascia a tutto il personale.

L’Asl5 ha già riconosciuto la progressione all’80% del personale nel corso degli ultimi due anni e sarebbe stata disponibile a riconoscere ulteriori avanzamenti di fascia ad un ulteriore 4% nel 2019 nei limiti del fondo disponibile e della cogente disposizione di legge
( Dlgs. 150/2009) .

Le altre azioni richieste dalle organizzazioni sindacali in merito al trasferimento strutturale dei fondi non sono realizzabili in ragione della fase di riorganizzazione dell’azienda e della mancanza di avallo da parte del Collegio dei Sindaci nei ristretti tempi necessari.

Per non privare i lavoratori delle dovute applicazioni contrattuali e non dare pregiudizio all’azione amministrativa, l’Azienda procederà in via provvisoria ai sensi dell’art.9 comma 5 del CCNL 2016/2018 a normare gli istituti relativi al salario di risultato e alle progressioni economiche orizzontali fino alla successiva sottoscrizione dichiarando sin d’ora la propria disponibilità a pervenire alla conclusione di un accordo integrativo

Advertisements