Conto alla rovescia per la serata finale del Concorso Il Foglio Bianco: ospite d’onore il professor Paolo Grigolini

CARRARA – I giochi sono fatti e tra pochissimi giorni i circa cinquanta ragazzi provenienti da tutte le scuole superiori del comune di Carrara conosceranno finalmente il nome dei vincitori del Concorso “Il Foglio Bianco”, un premio creato dall’Associazione degli Ex studenti del Liceo Classico Repetti per valorizzare la creatività e la capacità espressiva dei ragazzi.  

Il Concorso, che quest’anno aveva come tema la riflessione sul superamento delle diversità e sulla possibilità di essere amico anche di chi è considerato nemico per antonomasia,  è   articolato in cinque sezioni  proprio per dare ai ragazzi la possibilità di esprimersi con tutti i mezzi e in tutti i canali a loro più congeniali. Racconto, fumetto, testo di canzone, minimovie e fotografia: ogni sezione ha visto l’arrivo di opere realizzate dagli studenti.

Un successo per gli organizzatori che hanno apprezzato anche la partecipazione arrivata da tutte le scuole cittadine. Oltre ai vincitori di ciascuna categoria, ai quali andrà un assegno di cento euro, ci saranno targhe e riconoscimenti  e due premi messi in palio da associazioni partner del Concorso il Foglio Bianco: il premio Panathlon, destinato all’opera che celebra i valori dello sport e il premio di  Associazione Qulture destinato al testo con miglior potenzialità editoriale. All’interno del Concorso anche il premio speciale Letizia Schiaffino, istituito lo scorso anno in memoria della grecista ex alunna del Repetti e il premio speciale Il Foglio Bianco dedicato alla storia umana più particolare del concorso. Nel corso dell’evento verrà premiato anche Davide Bacigalupi, maturando del Repetti,  per il suo percorso scolastico arricchito da oltre diciotto vittorie e piazzamenti  d’onore nelle più importanti competizioni culturali italiane.

Ma il momento clou della serata sarà la premiazione del SupeRex, il riconoscimento che l’associazione degli ex studenti riserva ogni anno a uno dei suoi molti illustrissimi ex. Dopo Francesco Gabbani nella prima edizione, il campione sportivo Massimo Musetti nella seconda, e Tilde Corsi, produttrice cinematografica che non ha bisogno di presentazioni, quest’anno il premio Superex andrà ad un’eccellenza della fisica mondiale: il professor Paolo Grigolini, ordinario di fisica all’università del North Texas, impegnato nel progetto della missione su Marte della Nasa che fu alunno del Repetti nella seconda metà degli anni cinquanta. Proprio in onore al professor Grigolini è stata scelta come location per la premiazione la Sala Gestri della Biblioteca comunale che, in origine e ai tempi del professore era la prima sede del liceo Repetti.

Il professor Grigolini ha accettato con gioia di ricevere il riconoscimento dalla sua vecchia scuola e sarà presente alla premiazione pur essendo impegnato in un tour di conferenze nelle principali università italiane.

L’appuntamento è per venerdì 28 giugno alle 21. L’evento è aperto al pubblico ed è a ingresso libero.

Advertisements