Centrale Enel, il Presidente Toti sconfessa Peracchini

LA SPEZIA- “Il governatore Toti al convegno su Enel organizzato dai sindacati ha aperto alla centrale a gas di fronte ai vertici Enel. Toti faccia un giro alla Spezia ed ascolti i cittadini, altro che calare dall’alto decisioni prese altrove per il proprio tornaconto politico. Un atteggiamento scorretto ed inaccettabile.” Così Guido Melley, LeAli a Spezia, Federica Pecunia, Pd, Luigi Liguori, Spezia bella, forte ed unita, Paolo Manfredini, Partito Socialista, Massimo Lombardi, Spezia bene comune, Lorenzo Forcieri, Avanti Insieme, Massimo Baldino Caratozzolo, Per la nostra città.

Gli esponenti dell’opposizione continuano: “Facile dire no al carbone, lo dicono tutti, anche la stessa azienda. Altrettanto facile parlare di armonizzare ambiente e sviluppo, puntare sulle rinnovabili, concetti che trovano tutti d’accordo. Ma il punto vero è dire no alla nuova centrale a gas, come del resto si è espressa anche la maggioranza di centro destra in consiglio comunale. Toti è venuto alla Spezia per sconfessare la sua maggioranza ed un suo sindaco? Peracchini faccia sentire forte la voce della città nel tavolo regionale e Toti la smetta di giocare le sue partite politiche personali sulla pelle dei territori e degli spezzini.”

Advertisements