Legmabiente e Federparchi discutono sulla tutela del fiume Magra venerdì 21 a Sarzana

SARZANA- Legambiente con il patrocinio di Federparchi organizza il Forum per il Parco interregionale del Fiume Magra per una gestione integrata dell’ecosistema fluviale venerdì 21 giugno 2019 dalle 17:00 alle 20:00 presso il Centro Sociale Barontini via Ronzano 1 a Sarzana.

Un’occasione per fare il punto sul Parco Interregionale del Fiume Magra e la gestione integrata del sistema fluviale con gli amministratori regionali e locali, le associazioni, i principali stakeholder del bacino idrografico interregionale ligure e toscano. Durante l’incontro la nostra associazione presenterà un dossier sul tema e proporrà alla discussione un ‘manifesto d’intenti per l’istituzione di un sistema di tutela e valorizzazione integrata e interregionale del fiume Magra’. Legambiente con il “Forum per il Parco Interregionale del fiume Magra” propone alle Istituzioni e agli stakeholder (toscani e liguri) di affrontare e risolvere il tema della frammentazione amministrativa di un territorio profondamente unitario dal punto di vista ecologico e culturale.

Programma.

 Introducono e coordinano i lavori:

Fausto Ferruzza, Presidente Legambiente Toscana
Santo Grammatico, Presidente Legambiente Liguria

Interventi programmati:

  • Un dossier sulla tutela del fiume Magra: Alessandro Poletti Presidente Legambiente Val di Magra
  • Per un sistema interregionale di tutela del fiume Magra, presentazione del Manifesto di Legambiente: Matteo Tollini, Responsabile Aree protette e biodiversità Legambiente Toscana
  • Il Piano Strutturale Intercomunale della Lunigiana: le proposte per il fiume Magra: Fabrizio Cinquini, Coordinatore Scientifico Piano Strutturale Intercomunale della Lunigiana

Ne discutono: Federica Fratoni, Assessore all’Ambiente e Difesa del Suolo Regione Toscana; Stefano Mai, Assessore ai Parchi e Biodiversità Regione Liguria (in attesa di conferma); Pietro Tedeschi, Presidente Parco Regionale di Montemarcello-Magra-Vara; Roberto Valettini, Presidente Unione di Comuni Montana Lunigiana

Sono invitati ad intervenire: Sindaci, Rappresentanti istituzionali, Associazioni e portatori d’interessi di Liguria e Toscana

Conclusioni: Antonio Nicoletti, Responsabile Nazionale Aree protette e Biodiversità Legambiente

Advertisements