Al Cinema Il Nuovo proiezione di AMARANTO, il docufilm per vivere meglio

LA SPEZIA – Giovedì 20 Giugno alle ore 21.00 si terrà al Cinema Il Nuovo di La Spezia la proiezione di Amaranto, un docufilm dolce e coraggioso che dimostra come scelte umane per noi e i nostri figli, che sono l’incarnazione del futuro, sono possibili.

Le registe Emanuela Moroni e Manuela Cannone hanno disegnato una mappa fatta di storie italiane per raccontare come una vita completamente diversa, più umana e sostenibile, sia possibile dal momento della Nascita alla Morte. Le guide di questo viaggio sono cinque per cinque momenti della vita, ciascuno affrontato in un capitolo: la Nascita con Verena Schmid –  ostetrica da venticinque anni, è promotrice del parto naturale. Seguono Franco Lorenzoni, insegnante sostenitore del metodo del l’imparare facendo, Etain Addey, esponente del bioregionalismo, Alida Nepa, rappresentante del cohousing San Giorgio di Ferrara e Saviana Parodi, biologa e permacultrice. 
 

Hanno detto di Amaranto:

“Un lavoro fieramente indipendente, dall’andamento piano, dallo spirito hippie e dal montaggio non sempre altrettanto libero, ma con alcune immagini memorabili, come quella del drone che rivela un grande albero/mondo a cui è appesa una sottile altalena, o quella della pancia di una donna incinta che assume la dimensione mitica di un pianeta” MyMovie

“Un doc che ha il pregio di far immergere da subito lo spettatore in un’atmosfera serena, pacificata e bucolica, come se i tempi, i luoghi e le immagini già sostenessero e raccontassero le scelte, le storie ed i saperi rivelati dai ‘testimonial’ in un tutto unico, coerente e armonico, e per questo ancora più convincente ed accattivante” Taxi Drivers 

Il cinema spesso è una frontiera avanzata che indaga su mondi conosciuti, talvolta anticipa quelli sconosciuti. Da questo punto di vista Amaranto è grande cinema e frontiera avanzata, come lo sono le storie che racconta. Anonimi Cinefili

“È una storia diversa da quella a cui siamo abituati. Una storia fatta di relazioni, di partecipazione, di un ritrovato rapporto con la Natura. Rapporto che alla lunga porta alla salute. Nei rapporti, nel lavoro, nell’alimentazione” Lifegate

“Amaranto, chiede allo spettatore di essere concreto, di fermarsi a riflettere su scelte di vita, radicali e semplici, che ciascuno di noi è in grado di cogliere e intraprendere” Point Black

“Eppure, nonostante una certa naïveté che lo attraversa, Amaranto è importante perché ci ricorda che oggi più che in ogni altro momento della nostra storia abbiamo la necessità di rallentare, riscoprire il senso di comunità e il rapporto con la terra, entrare in un contatto più profondo – tattile, emotivo, spirituale – con noi stessi e con il mondo che abitiamo” L’Eco del Nulla

 

Advertisements