Marinasco, il 10 giugno al via le prove del senso unico alternato

GENOVA- Inizieranno il 10 giugno le prove del senso unico alternato per flussi giornalieri a orari prestabiliti che permetterà di mantenere aperta al traffico la Galleria Marinasco durante il cantiere per la messa in sicurezza dell’opera. È stato deciso oggi durante l’ultima delle riunioni propedeutiche all’avvio del cantiere, con l’assessore regionale alle infrastrutture Giacomo Giampedrone alla presenza del capo area Nord Ovest di Anas Ugo di Bennardo e del capo compartimento Liguria Salvo Campione. Nella stessa occasione Anas ha deciso di farsi carico dei lavori di manutenzione della SP1 (via Genova), ovvero del tracciato storico dell’Aurelia che diventerà così la viabilità alternativa. I lavori – principalmente di riasfaltatura – inizieranno lo stesso giorno delle prove di flusso, in modo da essere conclusi nei circa dieci giorni di durata delle prove, in contemporanea all’effettivo inizio dei lavori nella galleria Marinasco.

Anas si incaricherà anche della manutenzione dei tratti della SP1 di competenza del Comune della Spezia.

“Con l’interlocuzione voluta da Regione Liguria e la collaborazione di Anas siamo riusciti a venire incontro a quasi tutte le richieste del territorio, ovvero di non chiudere completamente la galleria, posticipare l’inizio dei lavori a dopo la chiusura delle scuole e mettere in sicurezza la viabilità alternativa”, ha dichiarato Giampedrone. “Attendiamo adesso la risposta del Ministero delle Infrastrutture all’ultimo dei passaggi richiesti dal territorio: gli sgravi autostradali sulla tratta Deiva- La Spezia per tutti i cittadini residenti nei comuni interessati, che abbiamo già provveduto a inoltrare a Roma e alla concessionaria competente”.

Advertisements