Palmaria, Alice Salvatore risponde a Giovanni Toti: “Visione distorta di ambiente e natura”.

GENOVA- Alice Salvatore (MoVimento 5 Stelle) risponde a Toti:Se il Presidente leggesse quanto pianifica, si renderebbe conto della portata del progetto in questione”.

Intanto, il master plan di cui ama parlare Toti è solo un abbozzo. In quanto tale, manca una stima di quelli che potrebbero essere i flussi turistici sull’isola. Poi, quello che invece si sa per certo è che in realtà di cemento ce ne sarà, eccome! In verticale, peraltro, perché Toti intende costruire su resti e rovine che per ora non hanno nessun impatto sull’isola. Edilizia che poi, nel suo insieme, una volta eretta avrà un impatto notevole sia a livello paesaggistico sia naturalistico”, dichiara la capogruppo regionale Alice Salvatore.

“La nostra idea di turismo è all’avanguardia e semmai è Toti che dovrebbe studiare, visto che in quattro anni di governo non ha saputo fare assolutamente nulla per la Palmaria. Non ha saputo valorizzare ad esempio le bellissime e storiche fortezze militari creando magari percorsi di richiamo che invitassero alla loro scoperta; così come non ha saputo valorizzare la biodiversità dell’isola con una promozione a misura che tenesse conto del paesaggio e dell’equilibrio del Golfo dei Poeti”.

Non c’è nessun bisogno di questo aumento di volumetria edilizia sull’isola. Toti sta vaneggiando! O forse sa bene quello che fa: intende fare l’ennesimo favore ai suoi amici che vogliono edificare sulla Palmaria creando una nicchia di lusso. Scelta che escluderebbe il grosso della popolazione. E soprattutto stravolgerebbe l’ecosistema di un’isola delicata che dovremmo tutelare e consegnare intatta alle future generazioni in tutta la sua meravigliosa bellezza, che conservata e mantenuta renderebbe assai di più – anche e proprio economicamente parlando – come richiamo turistico rispetto al miope e azzoppato master plan”.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Advertisements