Collaborazione tra il Parco Nazionale delle Cinque Terre e Mangia Trekking

Sembra crescere la rete sentieristica delle Cinque Terre. In questi giorni nel Comune di Riomaggiore, l’associazione Mangia Trekking  ha riaperto al transito il sentiero dei Laghi, che dalla località Bargone sale alla Via dei Santuari. Il lavoro è stato svolto su richiesta ed in collaborazione con l’Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre, ed è avvenuto alla presenza del geometra Lorena Pasini, responsabile dell’ufficio tecnico del Parco. L’iniziativa ha portato alla luce alcune peculiarità di assoluto valore circa il lavoro prodotto dalle comunità che un tempo coltivavano le terre e curavano il territorio in quell’area ( per esempio l’uso di grandi pietre per realizzare piccoli ponti sui corsi d’acqua). L’attività  ha evidenziato anche alcune situazioni particolari relative all’acquedotto ed al metanodotto che corrono adiacenti alla via sentieristica. Situazioni che richiederanno probabilmente un intervento diretto ed articolato dello stesso Ufficio Tecnico del Parco. Nei prossimi giorni comunque, l’associazione provvederà a consolidare l’opera svolta con alcune lavorazioni di motosega e decespugliatore. Nel corso della giornata, insieme alla geometra Pasini, l’associazione ha anche visionato il sentiero di Casinagora ( parallelo a quello dei Laghi ), già da tempo transitabile grazie al lavoro prodotto dalla stessa Mangia Trekking, dove è stato constatato essere necessario un intervento di piccola manutenzione su una frana causata dalla caduta di un albero. Mentre sul casamento di Casinagora, di proprietà del Parco, è stato riscontrato essere necessaria la riparazione del tetto, e che lo stesso caseggiato, purtroppo continua ad esser vittima di atti vandalici operati dai soliti ignoti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Advertisements