“ATC entra nelle scuole”, i premiati.

LA SPEZIA- Premiati oggi, al Centro Allende della Spezia, dal Presidente di ATC Esercizio Gianfranco Bianchi, tre degli elaborati presentati dai ragazzi delle Scuole Medie della Provincia della Spezia nell’ambito del Progetto “ATC entra nelle scuole – Il Bus come Bene pubblico”.

Tema non facile, quest’anno, per i ragazzi ai quali è stato chiesto di immaginare il futuro del trasporto pubblico per la città della Spezia. Molte le soluzioni proposte, alcune di pura fantasia, ma davvero tante realistiche e fattibili in quanto attinenti alla realtà della nostra Provincia.

Dai lavori, scritti e grafici, presentati dalle classi – ha commentato il Presidente Gianfranco Bianchi –  sono emersi dei punti in comune, degli argomenti ricorrenti che ci hanno chiaramente fatto capire a cosa le nuove generazioni vogliono dare priorità: il rispetto per l’Ambiente, in primis, con la ricerca di nuovi sistemi per alimentare gli autobus (solare, biocarburante…), l’attenzione verso tutte le categorie più deboli (ideazione di sistemi per non vedenti, di supporti per carrozzine…) e la priorità alla tutela della sicurezza in generale (predisposizione di cinture di sicurezza e maggiori maniglie e supporti per tenersi durante il viaggio). Insomma, tutti progetti “confortanti” perché dimostrano che i giovani ci osservano, sanno individuare cosa non va ed hanno la volontà di cambiare le cose: a noi spetta dar loro gli strumenti e l’esempio per farlo!”.

Prima classificata, per il secondo anno consecutivo, una classe della Scuola Media “Manzoni – Ungaretti” di Bolano. La classe II B ha presentato, sotto la direzione della professoressa Liviana Giraldi, due progetti realizzati in cartonato alternando disegni di autobus con idee interessanti e realistiche per il futuro (pannelli ad energia solare, scanner, wi-fi…) ad elaborati scritti dal contenuto originale ambientati nel futuro.

Seconda classificata una studentessa della II F della Scuola Media “Formentini” della Spezia, Ludovica Pieraccioni che ha realizzato un tema di gradevole lettura e attinente a quanto richiesto nel bando. Ludovica, seguita nel Progetto dalle Professoresse Romagnolo Luisa e Bugliani Paola, ha presentato un racconto personale immedesimandosi in una Spezzina che ritorna dopo anni nella sua città natale e ritrova, con piacere, un trasporto pubblico moderno e funzionale: autobus con musica di sottofondo, con postazioni per ricaricare il cellulare, monitor con immagini e descrizioni delle più belle località della provincia, piacevoli per i residenti ed utili per i turisti.

Terza classificata, infine, la classe III B della Scuola Media “Mazzini” della Spezia, presentata dalla Professoressa Laura Gecchele. Tutta la classe ha approcciato il tema del “futuro nel trasporto pubblico” collegando, con ragione, al tema del rispetto dell’ambiente e dell’importanza di una mobilità sostenibile. In particolare si è deciso di premiare l’elaborato di Serena Calderara per lo slogan scelto “ATC nel futuro…riduciamo lo smog nelle città” e la buona realizzazione grafica.

Per tutte le classi, come premio, biglietti per viaggiare sui mezzi ATC e la promessa di darsi appuntamento al prossimo anno con la VI edizione di “ATC entra nelle scuole” ed un nuovo tema da elaborare.

 

Advertisements