Amministrative: Pucciarelli (Lega), Alternativa per Arcola ipocrisia senza limiti.

ARCOLA- “Intervengo nel dibattito sulle amministrative di Arcola per fare un chiarimento a cui gli elettori hanno diritto. Il candidato a Sindaco della lista Alternativa per Arcola ha dichiarato in una intervista che non è stato possibile raggiungere un accordo tra loro ed il centrodestra, guidato dalla Lega, perché noi saremmo stati contrari a non presentare i simboli dei partiti all’interno del logo della lista. Si tratta di una falsità bella e buona. Abbiamo accettato tutte le richieste della lista Alternativa per Arcola allo scopo di poter correre uniti, compresa quella di rinunciare ai simboli di partito. Se loro hanno rotto con noi, e deciso di correre da soli, è perché fin dall’inizio il loro obiettivo è stato quello di agevolare il centrosinistra in tutti i modi possibili. Si tratta di un modo di fare politica alquanto indecoroso, perché mira a ingannare i cittadini fingendo di rappresentare un cambiamento che invece non esiste, nella consapevolezza di lavorare per far perdere gli altri e far vincere il Pd. Mi chiedo come si possa impegnarsi in un simile gioco e avere il coraggio di guardare gli elettori negli occhi. Evidentemente ci sono motivazioni di cui non sono, e non voglio essere, a conoscenza. Fatto sta che noi abbiamo la coscienza a posto e la popolazione lo sa bene”.

Così in una nota la senatrice Stefania Pucciarelli (Lega), ha commentato le dichiarazioni del candidato a sindaco della lista Alternativa per Arcola, Binetti, circa il mancato accordo tra la sua lista e il centrodestra.

Advertisements