Spezia, le palle… girano! Festa nel Salento anche per i playoff aquilotti

LECCE- Partiamo dalla partita Lecce-Spezia: sconfitta 2-1 forse immeritata, ma nonostante questo, con alcune disattenzioni difensive che potevano costare molto più caro, gli aquilotti centrano l’obiettivo playoff. Peccato perché la griglia ci vede settimi quindi non ci consente di giocare al “Picco” lo scontro diretto contro il Verona arrivato sesto, ma i ragazzi di mister Marino centrano l’obiettivo stagionale, almeno quello di inizio stagione.

A Lecce i padroni di casa, non potevano fallire un’occasione tanto ghiotta a portata di mano: con la vittoria sui nostri aquilotti riportano Lecce in serie A dopo alcuni anni di purgatorio. Mister Liverani compie un autentico miracolo calcistico: in due anni passa dalla serie C alla serie A.

Capitolo playoff aquilotti: adesso se tutto va bene, o meglio, se fosse senza grattacapi all”italiana maniera”, si giocherebbe venerdì sera alle ore 21 al “Bentegodi” il playoff ma incombe il “caso Palermo”; ovvero la condanna per aver falsificato i bilanci per ben tre anni: insomma “i soliti casini italiani“. Staremo a vedere perché, potrebbero esserci scossoni, rinvii, ecc..ecc..

Ormai sta diventando sempre più frequente che il calcio faccia disinnamorare…e poi si cercano le cause. In casa Spezia si attende di iniziare a giocare sul campo il playoff, da altre parti invece…

Noi comunque vada, ribadiamo un concetto stagionale: il calcio di questo nostro settimo anno consecutivo di serie B ci è piaciuto, ha divertito, quello all’attacco, quello di mister Marino che anche quando vince non si difende (forse un limite), quindi per noi è #marinoland #calciochampagne: forza Spezia e chissà…

Cristiano Sturlese

Advertisements