Al via gli esiti del progetto “TEATRO FUTURO” dal 9 maggio all’11 giugno 2019

La Spezia – Il progetto di formazione teatrale nelle scuole “Teatro Futuro” sostenuto da Fondazione Carispezia nell’ambito del bando “Teatro-On” presenta al pubblico gli esiti dei laboratori teatrali e di critica svolti durante l’anno scolastico in sei istituti scolastici della provincia della Spezia e della Lunigiana.
Il progetto, presentato dal’ ITCT “A. Fossati – M. Da Passano” come capofila, in partnership con
l’ Istituto “V. Cardarelli”, l’Istituto “G. Cappellini – N. Sauro”, L’ Istituto ”L.Einaudi – D.Chiodo”, l’Ist. Istr. Sup. “L. Da Vinci” di Pontremoli e con l’Ist. Istr. Sup “Pacinotti” – Bagnone in collaborazione gli operatori teatrali dell’Ass. Cult Gli Scarti della Spezia e dell’Ass. Stratagemmi prospettive teatrali di Milano, si è aggiudicato il Premio Antonello Pischedda promosso sempre dalla Fondazione, e ha coinvolto 112 studenti, 12 operatori teatrali e della danza, e 14 insegnanti.
Sono cinque gli appuntamenti aperti al pubblico dove verranno presentati gli esiti di questi percorsi di formazione:

Si parte il 9-10 maggio ore 21,00 all’ Auditorium Dialma Ruggiero – La Spezia con il laboratorio integrato degli istituti “V. Cardarelli” – La Spezia, Ist. Istr. Sup. “L. Da Vinci”– Pontremoli, Ist. Istr. Sup “Pacinotti” – Bagnone / Libero laboratorio teatrale “No Recess” che porterà in scena THE TRICKSTER, le avventure di un briccone divino con: Gabriele Luciani, Alessio Bonamino, Alessia Maiocchi, Giorgia Calzetta, Noemi Arabia, Alice Sara, Flavia Thermes, Gloria Passaponti, Ester Marcesini, Nazarena Bernazzani, Michelle Rossi, Danilo Mezzani, Alice Vinciguerra, Laura D’asaro, Ioana Calin, Serena Casalini, Francesco Rocca, Jacopo Collini, Daniele Di Cristina, Marika Da Vinci, Francesca Minotto, Tiziana De Carlo, Viviana De Carlo, Swami Ricco’, Andrea Baldini, Giulia Velardi, Robert Nagy, Yonut Ciuculan, Nicole Orioli, Cristiano Carbelli, Primo Testini, Gabriele Vietina, Denise Perini, Edoardo Chiartelli, Gilberto Scamuzzi, Laura Borghetti, Penelope Vismara, Sara Ambrosini, Kirsia Mendez, Rocco Baldassini, Pietro Barberotti, Ilaria Maggioncalda, Anna Pedri, Lorenzo Bonati, Alice Soldini, Emanuele Rao, Leila Sparapani, Andrea Petacco, Michael Marangone, Bartolomeo De Cola, Ilaria Sorrentino, Carlo Lorenzini. A cura di: Damiano Grondona, Cecilia Malatesta, Davide Faggiani, Alessandro Ratti, Simone Benelli, Matteo Di Somma, Enrico Casale, Renato Bandoli In collaborazione con gli insegnanti referenti: Barbara Steri, Giovanna Amodio, Elisabetta Razzini, Paola Moscatelli. Si ringraziano i dirigenti Lucia Baracchini, Sonia Casaburo e Sara Cecchini.

Il 10 maggio alle ore 18.00 – Auditorium Dialma Ruggiero – La Spezia ci sarà la Presentazione del giornalino “Play the critic“ a cura della redazione composta dagli studenti del laboratorio di critica teatrale dell’Istituto “V. Cardarelli” curato da Stratagemmi – Prospettive Teatrali (Francesca Serrazzanetti, Maddalena Giovannelli) e Ass. Cult Gli Scarti (Renato Bandoli, Francesca Lombardi) con le recensione degli spettacoli della stagione “Fuori Luogo”. Con Alessia Maiocchi, Chiara Mazzini, Alessia Maiocchi, Gentile Justine, Sofia Mauri, Daniele Di Cristina, Elena Tronfi, Chiara Villa, Lisa Belloni, Vittoria Boletto, Noemi Arcidiacono.

Il 17 maggio alle ore 21.00 ci si sposta al Cinema Teatro Don Bosco per l’esito del laboratorio dell0Istituto ”L.Einaudi – D.Chiodo” – La Spezia dal titolo “Il Cambiamento” Con: Lorenzo Morra, Martina Concu, Sara Battistini, Roberto Gabelloni, Michael Ranucci, Amina Abou Mahmoud Ahmed, Elena Damiano, Valentina Nobile, Viola Bellante. A cura di Matteo Di Somma, Cecilia Malatesta in collaborazione con l’insegnante referente Maurizia Riccobaldi. Si ringrazia il dirigente Generoso Cardinale

Il 24 maggio ore 21.15 invece nuovamente all’Auditorium Dialma Ruggiero
L’Istituto “G. Cappellini – N. Sauro” La Spezia porterà in scena “Allontanarsi dalla linea gialla “
Con Adamo Emanuele, Amato Michelle , Angelotti Sebastiano, Antiga Sofia , Azzarini Davide
Baldini Savio , Battella Arturo, Battistella Alice , Berettieri Luca , Calcagno Marco , Diaz Andres , Gila Gledis, Howen Saul Cabello Auila , Margiotta Gaia , Marzocchi Elektra , Masotti Anna , Montali Teresa, Parisi Jacopo, Parisi Sara, Perfetti Lorenzo, Ragusa Liliana, Russo Irene, Spolita Alicia, Taipi Albi, Testa Kevin, Torrini Gaia, Valastro Gian Luca, Vera Christian, Vicari Francesca, Vita Sofia
A cura di Annita Conti e Damiano Grondona in collaborazione con gli insegnanti referenti Lidia Battisti, Luca Dolfi, Mara De Manuelli, Lorena Caselli e la dirigente Chiara Francesca Murgia
Gran finale con l’evento dell’istituto capofila del progetto (l’ ITCT “A. Fossati – M. Da Passano” ) che si svolgerà all’interno dello stesso complesso scolastico l’11 giugno ore 9.00
Dal titolo “Qualcosa, là fuori” con Lucrezia Risone, Susanna Barattini, Alessandro Federico Gobber, Elettra Bellani, Tommaso Danovaro, Federico Noschese, Elena Bongi, Antonino Lombardo, Cesare Pistarino, Michele Godani A cura di Davide Faggiani In collaborazione con gli insegnanti referenti Maria Grazia Cantoni, Simona Tagliente, Clara Di Re e Maurizio Tinto . Si ringraziano Roberto Alinghieri ed Enrico Casale, Bruno Rosaia, Paolo Garbini, e il dirigente Paolo Manfredini, coordinatore con il suo Istituto dell’intero progetto.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero con prenotazione obbligatoria al 375-5714205

Gli obiettivi del progetto Teatro Futuro sono quelli di Innovare la metodologia di lavoro in ambito teatrale nelle scuole superiori della provincia della Spezia, preservando e sviluppando i percorsi e la storicità delle diverse esperienze sviluppate all’interno dei diversi istituti. Avvicinare gli adolescenti al teatro, non solo a livello di competenze tecniche, ma soprattutto come strumento di analisi critica della realtà e di sé, di crescita culturale e civile di una comunità di futuri cittadini. Stimolare negli adolescenti il senso di comunità, incentivando le relazioni tra studenti di diversi territori, di diverse etnie e orientamenti religiosi. Migliorare negli studenti le competenze chiave di costruzione del sé, relazione con gli altri, rapporto con la realtà.

Advertisements