Spezia, le palle… girano! A Palermo pareggio importante, ma che classifica ingarbugliatissima per i playoff

PALERMO- Uno Spezia generoso e quadrato riesce a portare via da Palermo un pareggio importantissimo. Peccato perché con un pizzico di fortuna in più si poteva vincere ma è anche vero che i siciliani potevano superare gli aquilotti, partiti forse un po’ troppo in sordina ma che alla lunga, fanno una prestazione positiva, come sempre e riescono a non perdere al “Barbera”.

I ragazzi di mister Marino trovano nello spezzino Maggiore lo stoccatore di giornata: sua la doppietta su altrettanti assist dell’acciaccato Okereke mai domo. Ma tutti i ragazzi sono stati all’altezza della situazione: da capitan Mora (oggi per la squalifica di Terzi), a Ricci, da Vignali a Gyasi, insomma il gruppo ha dimostrato di giocare a calcio come ormai in tutto il campionato, salvo qualche eccezione.

Chissà senza tutti i torni arbitrali dove sarebbero gli aquilotti, ma questo è un discorso che ormai va lasciato. Ora la classifica è ingarbugliatissima a due partite dal termine del campionato. Davvero una situazione che non si era mai fatta registrare negli ultimi anni: un campionato avvincente sia nella zona playoff che in coda, anche se a noi interessa la parte alta della classifica. Lo Spezia ha una gara da vincere a tutti i costi sabato prossimo al “Picco”. Alle ore 15 arriverà il Crotone ormai salvo dell’ex mister Stroppa. La società aquilotta ha indetto il “Sabo Gianco” con prezzi popolari in curva Ferrovia a 5 € e nei distinti a 10€. Questa diventa la partita fondamentale per poter ancora sperare negli spareggi. Poi alla trasferta di Lecce ci si penserà dopo aver vinto contro i calabresi: perché non vincere questo match vorrebbe dire “game over“.

Cristiano Sturlese

Advertisements