“Dilili a Parigi”, il capolavoro di Michel Ocelot in esclusiva al “Nuovo”

LA SPEZIA- Il Cinema Il Nuovo La Spezia   presenta in esclusiva  il  film “Dilili a Parigi” il nuovo capolavoro di un grande maestro del cinema d’animazione francese, Michel Ocelot (già autore di “Kirikou” e “Azour et Azmar”), vincitore del Premio César come Miglior Film d’Animazione 2019.

Il nuovo capolavoro del maestro dell’animazione francese Michel Ocelot: le avventure di una ragazzina nella Parigi della Belle Époque. Dilili è una piccola kanak meticcia, che arriva a Parigi, a fine Ottocento, imbarcandosi di nascosto sulla nave che riporta in Francia, dalla Nuova Caledonia, l’insegnante anarchica Louise Michel, di cui diviene discepola. Nella capitale stringe amicizia con Orel, un facchino affascinante e gentile, che conosce tutto il mondo culturale e artistico della Belle Époque. Insieme a lui, scarrozzerà per tutta Parigi alla ricerca dei cosiddetti Cattivi Maestri, una banda di malfattori che terrorizza la città, svaligiando le gioiellerie e rapendo le bambine. I due incontreranno uomini (tra cui l’artista Henri Toulouse-Lautrec e lo scrittore Marcel Proust) e donne (come la cantante d’opera Emma Calvé) straordinari, che vorrano aiutarli nella loro ricerca. I due amici vivranno sulla loro pelle il senso di libertà e capiranno il significato della gioia di vivere.

Con la consueta, straordinaria abilità, Ocelot fonde l’intento educativo con un’immaginazione galoppante, la realtà, del paesaggio parigino, e dei tanti personaggi illustri chiamati a raccolta, con la freschezza di uno sguardo nuovissimo, che non teme il confronto con le icone, perché possiede in quantità gentilezza e coraggio. Esattamente come la protagonista di questo film, Dilili: un personaggio che pare uscito da un classico della letteratura per l’infanzia, ma è portatore di una consapevolezza contemporanea, straordinariamente matura e cristallina. Una nuova Zazie, che fa rivivere cinematograficamente la capitale francese come non accadeva da tempo, esplorandola in ogni dove, dalle fogne al cielo, per celebrarla, infine, con una sequenza tra sogno e spettacolo.

Il film sarà proiettato da mercoledì 24 a domenica 28 alle ore 15:00 e 16.45;  lunedì 29 alle ore 16.00; martedì 30 alle ore 15.30

Advertisements