Francesco Battistini IIC – S. Bartolomeo, la maggioranza si accorge delle carenze?

GENOVA- Quella della progressiva destrutturazione del S. Bartolomeo di Sarzana, e delle sue conseguenze sui servizi per i pazienti, e’ stata una delle nostre battaglie più importanti in questi quasi 4 anni di attività in Consiglio Regionale. Le nostre grida di allarme per le continue chiusure di reparti, per le aperture di servizi ai pazienti solo fittizie, perché non corroborate dalla necessaria presenza di personale, per il sottoutilizzo delle sale operatorie e di molte delle infrastrutture esistenti, sono ormai letteratura.

Per questo ci stupisce e ci conforta il fatto che, finalmente, anche la maggioranza che governa la nostra Regione, rappresentata dal Consigliere Rosso, per altro Presidente della Commissione consiliare Salute e sicurezza sociale, si sia resa conto dell’enorme potenziale rappresentato dal S. Bartolomeo e dal suo attuale stato di carenza strutturale. Prendiamo atto con soddisfazione delle ammissioni del collega Rosso circa la mancanza di personale, del suo impegno per una rapida soluzione di questo problema e della sua visione circa la necessita’ di potenziare e ampliare il servizio di Pronto Soccorso.

Presenteremo immediatamente un’interrogazione in Consiglio Regionale per verificare in che tempi, in quali dimensioni numeriche e con quali modalità verrà dato seguito a questi impegni della maggioranza regionale e anche per comprendere quali siano, a oggi, le intenzioni circa il futuro del S. Bartolomeo, considerato lo stato del cantiere del Nuovo Felettino, i clamorosi ritardi del crono programma per il suo completamento e lo stato di perenne difficoltà in cui si trova il S. Andrea.

Ci aspettiamo che alle visite e alle parole, sempre generose in campagna elettorale, seguano fatti concreti e verificabili di cui chiederemo conto, in sede istituzionale, a questa maggioranza.

Francesco Battistini

Consigliere Regionale

Italia in Comune

Advertisements