Confcommercio Imprese per l’Italia: “Lavori in Via Prione, periodo sbagliato”.

LA SPEZIA- << Siamo favorevoli al rifacimento della pavimentazione delle zone pedonali cittadine, ma la scelta del periodo interessato dai lavori deve essere programmato con maggiore lungimiranza>>.
Confcommercio Imprese per l’Italia La Spezia interviene rispetto all’avvio odierno dei lavori per il rifacimento della pavimentazione in pietra di via Prione. «Più volte abbiamo chiesto all’Amministrazione di tenere in considerazione il
periodo in cui vengono aperti i cantieri ma evidentemente non siamo stati presi in considerazione. È stato scelto il periodo peggiore per dare inizio ai lavori: la Pasqua è alle porte e tre navi da crociera attraccheranno nel porto spezzino tra oggi e giovedì».
Confcommercio è convinta che i lavori siano da fare, ma contesta la mancanza di strategia dinanzi alla scelta del periodo. «1928 sono i passeggeri a bordo della nave attraccata oggi. 5429 domani e altri 3470 giovedì. Non comprendiamo come sia possibile non tenere in considerazione del maggiore afflusso di persone che in questi
giorni visiteranno la nostra città. Le date di arrivo delle crociere si sanno con l’anticipo di oltre un anno e anche l’arrivo della Pasqua non è una sorpresa. Se vogliamo essere una città davvero una città turistica, la prerogativa è quella di farci trovare pronti, essere ospitali e programmare gli interventi. Anche le imprese devono essere avvisate per tempo dell’inizio dei lavori. Cosa che continua a non accadere».

Questa mattina infatti, il trenino turistico che fa il giro della città si è dovuto fermare a metà strada per la presenza del cantiere, dovendo quindi fare manovra per tornare indietro davanti allo stupore di molti. «Non vogliamo fare polemica, ma chiediamo, come associazione, di essere ascoltati, per il bene della città».
Advertisements