Spezia, le palle… girano! Vittoria all’ultimo respiro.

LA SPEZIA- Sì proprio così: nell’ultimo minuto di recupero è arrivato il sorpasso, lo Spezia generoso rimonta la Salernitana e acciuffa una vittoria importantissima per tanti motivi.

Ripartiamo da capo: nel primo tempo campani perfetti a imbrigliare la manovra aquilotta e a trovare il gol, come al solito, nell’unica apparizione in area spezzina. Aquilotti che a fatica cercano di giocare scontrandosi nel muro avversario senza trovare quasi mai via di uscita: una ragnatela perfetta creata da mister Gregucci.

Poi la “succursale laziale” di Lotito nella ripresa cala e lo Spezia diventa quello che siamo abituati a vedere: gioco spumeggiante ma la rete fatica ad arrivare. Ci riesce il solito generosissimo Mora, davvero un altro giocatore rispetto a quello, troppo opaco per essere vero, di circa un anno fa. E’ lui che a tutto campo trascina la formazione aquilotta alla rimonta. Peccato per alcune occasioni gettate al vento per poca lucidità, per sfortuna, ma alla fine è Capradossi a sistemare tutto con quel guizzo vincente davanti a Micai che fa esplodere il “Picco” quando qualcuno è già fuori dallo stadio… avanti così!

(Cristiano Sturlese)

Advertisements