Un libro? Perché no. “Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno” di Ella Berethod e Susan Edkerin. Recensione a cura di Annalisa Serafini

Chi ha più tempo oggi per leggere?
Sembra che viviamo in un tempo dove lo spazio per la lettura sia solo relegato al settore scolastico.
Tutti viviamo di corsa, per il treno, la metro o il bus, per gli impegni al lavoro, in famiglia,a casa, con i figli, il marito o la moglie o il partner, lo sport e il calcio la domenica …insomma invece che una “vita in vacanza” come cantava qualcuno oggi regna una “vita di corsa”.
Eppure non sappiamo che errore stiamo facendo!
Già perché il tempo della lettura è tempo di vita, di relax e di riposo: è tempo da dedicare a noi stessi, ad allargare i nostri orizzonti, ad aumentare la nostra fantasia, creatività, ironia o immaginazione.
E questo libro ci fornisce le prove.
Già perché nel testo sono elencati i malanni del corpo, della mente o della vita quotidiana e come un libro (invece che un medico o un farmaco o una terapia) possono guarirlo.
Incredibile vero ?
Si va dal comune raffreddore, all’influenza, alle pene d’amore, ma anche a malanni come la perdita del lavoro, un amico che credevi sincero e ti ha voltato le spalle, il divorzio, l’insonnia, i capelli che vorrei è tante altre situazioni.
Quello che è divertente è come ogni libro possa offrire una risposta, giusta o meno sta al lettore deciderlo, ma soprattutto troverete qui in questo libro (ordinato come un dizionario) come la letteratura possa trovare un rimedio a tantissime situazioni della vita di ogni giorno.
Sarà una scoperta consultare questo libro !
E chissà che magari un libro riesca a mettere via stress, malanni e problemi.
Buona lettura!

Annalisa Serafini
Email: annalisaserafini@libero.it

Advertisements