Oggi il gran finale del La Spezia Film Festival con i cortometraggi

La Spezia – Oggi si chiude il la quarta edizione del La Spezia Film Festival con la rassegna dei cortometraggi finalisti e la cerimonia di premiazione alla Mediateca Regionale Ligure Sergio Fregoso (ex Odeon) dalle 17.  
I premi assegnati saranno: miglior regia, miglior fotografia, miglior attore, miglior attrice, miglior sceneggiatura, miglior corto in assoluto, il premio come miglior colonna sonora quest’anno sarà dedicato al cantate spezzino Franco Fanigliulo in occasione dell’anniversario dei trent’anni dalla morte e consisterà in quadro realizzato dal giovane pittore spezzino Gianmaria Macchiavelli raffigurante il cantante, il Premio della Stampa (assegnato da una giuria apposita composta da giornalisti collaboratori di testate italiane e straniere) che da quest’anno sarò dedicato al giornalista Gianluca Solinas scomparso recentemente e il Premio Diari di Cineclub, periodico di cultura e informazione cinematografica, partner prezioso del Festival. L’entrata è grautita.
 
Ecco i titoli dei 10 corti finalisti:  Futuro prossimo di Salvatore Mereu, U muschettìieri di Vito Palumbo, Non è una bufala di Nicolò Gentili e Ignazio Paurici, Kolossal di Antonio Andrisani, Ainhoa di Ivan Sainz-Pardo, Per sempre di Alessio Di Cosimo  Fauve di Jeremy Comte, Mama di Eduarzo Vieitez, El Atraco di Algonso Dìaz, Happy Ending di Fernando Gonzales Gomez.  
Fuori concorso saranno proiettati “Gli anni” di Sara Fgaier miglior corto europeo 2018 e Come un rinoceronte di Ines Cattabriga e i videoclip L’importante è il sapore di Francesco Tartarini in arte Panacea e Paese del sole di Mirko Colombari sigla della quarta edizione del festival. 
Advertisements