Importante riconoscimento agli studenti dell’Istituto Fossati-Da Passano

LA SPEZIA- Il 1° marzo u.s. presso l’auditorium dell’Istituto “Fossati Da Passano”  ha avuto luogo l’incontro informativo sulle attività svolte in alternanza scuola lavoro dagli studenti di grafica e comunicazione dell’Istituto nell’ambito del Progetto di peer education “I giovani educano i giovani”,  sostenuto dall’Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale  (A.L.I.Ce) La Spezia e dalla Società di Medicina Generale (S.I.M.G).

Erano presenti l’assessore Medusei, la prof.ssa Gloria Rossi dell’Ufficio Scolastico Provinciale,  i rappresentanti  di SlowFood e della Confederazione Italiana Agricoltura (C.I.A.), il dr Gian Pietro Montanari , presidente ALICe La Spezia, la dr.ssa Cristina Rossi dell’ Area Prevenzione   e delle  cure primarie S.I.M.G . Nel corso dell’incontro, introdotto  dal dr Montanari,   è stata  data la parola agli ospiti per  i saluti di rito, a seguire la dr.ssa Cristina Rossi  ha comunicato agli studenti presenti che il lavoro, predisposto tra la fine dello scorso anno scolastico e l’inizio di quello attuale è stato prescelto per essere utilizzato, in prima istanza in 4 città italiane ( tra cui Bari e Parma )  in un progetto nazionale  il cui obbiettivo è costituito dallo  “stimolare e favorire il cambiamento dello stile di vita in un gruppo di famiglie, con almeno un bambino di età compresa tra i 6 e i 10 anni e con problemi di sovrappeso in almeno uno dei suoi componenti” .  Il progetto coinvolge i genitori in un percorso interattivo di educazione sanitaria, gestito da MMG formati con appropriate tecniche di comunicazione, con una verifica delle modifiche:

–  delle abitudini alimentari;

– dell’attività fisica;

–  della consapevolezza circa l’importanza di uno stile di vita salutare

Strumento di lavoro utilizzato  la tovaglietta all’americana, progettata e realizzata graficamente dagli studenti della IV^  ora V^T, in cui sono inseriti tutti i capisaldi della dieta mediterranea con  annesse istruzioni per come predisporre in autonomia  una  corretta dieta settimanale “su misura”  con la supervisione del medico di famiglia che ne dovrà verificare l’impatto sullo stato di benessere dell’ intera famiglia.

 Il dr Montanari ha colto l’occasione per sottolineare che anche le sequenze di un filmato realizzato dagli studenti di  questo Istituto  per diffondere la conoscenza della sintomatologia dell’ictus nella popolazione  sono state utilizzate nella campagna P.R.E.S.T.O. adottata,  con il medesimo  obbiettivo nel corso del 2018 dalla Regione Liguria .  A seguire ha preso la parola  il prof. Cerliani, ex responsabile della sicurezza dell’Istituto che ha contribuito alla realizzazione di corsi di primo soccorso per il personale docente e tecnico della Scuola cui sono stati aggregati anche studenti maggiorenni che hanno così potuto acquisire la certificazione BLSD presso la sede del 118. Tali corsi sono stati sostenuti, in parte, con risorse di A.L.I.Ce La Spezia. Poi via via, mentre scorrevano sullo schermo le immagini delle diverse attività di formazione svolte nell’ambito del Progetto “I giovani educano i giovani”  ed i prodotti realizzati dagli studenti  coinvolti  nel corso degli ultimi  anni scolastici, hanno preso la parola il dr Lanfranco Sanna, medico di famiglia formatore, il dr Alessandro Sanna, medico di famiglia neo formato del corso regionale, entrambi  impegnati  come docenti nei corsi di primo soccorso,  Sara Del Bianco, ex studentessa dell’Istituto, che ha progettato e realizzato il manifesto del Convegno di ALICe Italia, svoltosi a Marzo 2018 a Porto Lotti, (all. 2) ed infine una rappresentante degli studenti che hanno realizzato la tovaglietta. Ha preso quindi la parola la prof.ssa Francesca Miceli, coordinatrice del progetto nell’ambito dell’ Istituto, che  ha colto l’occasione per ringraziare SIMG ed ALICe La Spezia per la donazione di numerose  ed indispensabili attrezzature che saranno utilizzate per produrre  altre realizzazioni  a supporto delle  prossime campagne di educazione alla salute. Le conclusioni dell’evento sono state affidate al Dirigente Scolastico Paolo Manfredini che ha ringraziato tutti gli intervenuti, ALICe La Spezia e la SIMG per i contributi di idee e per la generosa donazione.

Advertisements