Spezia, le palle… girano! La squadra c’è, il pubblico presente… meno

LA SPEZIA- Lo Spezia sconfigge la Cremonese e continua la sua marcia verso l’alta classifica in zona playoff. I ragazzi di mister Marino ieri sera sono apparsi meno brillanti rispetto alla super gara offerta a Brescia, ma sono stati molto più concreti e hanno pareggiato la sconfitta dell’andata in Lombardia con lo stesso punteggio di due reti a zero. La formazione avversaria di mister Rastelli è apparsa tonica ma alla distanza non ha impensierito più di tanto gli aquilotti, grazie anche ad una doppietta del “gladiatorie della GarfagnanaBartolomei che è risultato decisivo per la vittoria. Ma altri calciatori aquilotti sono stati decisivi e importanti: Mora come il portiere Lamanna che in una delle poche azioni dei lombardi è stato abile a neutralizzare un tiro davanti alla porta difesa.
Insomma la squadra continua nell’esprimersi al meglio il cosiddetto #calciochampagne di mister Marino, peccato la carenza del pubblico al “Picco”. Oggi con oltre trecento presenze nel settore ospite, non si è arrivati neppure a cinquemila: unica nota dolente della giornata. Nel momento in cui, dopo anni, si vede il miglior gioco espresso in campo, aldilà del risultato, gli spalti sono al loro minimo storico.

Da notare l’inaugurazione dei seggiolini posti in curva Ferrovia, secondo specifica UEFA, che hanno dato un tocco ancora più elegante al vecchio e pur sempre fascinoso “Alberto Picco”.

Tornando al calcio giocato, adesso rotta su Cittadella, altro scontro diretto che si giocherà sabato prossimo, un campo da sempre difficile ma con questo gruppo, tutto è possibile: si può fare!

(Cristiano Sturlese)

Advertisements