Al Don Bosco: Adorno sul display l’unico futuro possibile?

La Spezia – Il cineclub Don Bosco della Spezia presenta «Adorno sul display l’unico futuro possibile? Le librerie “Contrappunto”, “Ricci” e “LIBeRI TUTTI” si confrontano sulla commedia Il gioco delle coppie

Il gioco delle coppie è forse una delle pellicole più riuscite di Olivier Assayas, sicuramente una delle più accessibili e perfino pacate, aldilà del freddo distacco che caratterizza lo sguardo del cineasta parigino e dell’attualità critica dei temi esposti: cultura e comunicazione orale nell’era digitale, crisi della carta stampata, monopolio dei prodotti editoriali ad opera dei colossi del commercio elettronico, reti sociali e depauperamento del linguaggio. In breve, quanto di più importante possa essere oggi oggetto di riflessione, illustrato tuttavia dal copione senza alcuna tetraggine o tono predicatorio. “Siamo alla fine di un’epoca”, viene detto da un personaggio del film: per schematica e iettatrice possa suonare, l’affermazione è senz’altro vera e merita un serio approfondimento: l’incontro di mercoledì sera si prefiggerà esattamente questo. Come accennato nel sottotitolo, al termine della proiezione de Il gioco delle coppie, introdotta da Giordano Giannini, gli operatori delle librerie spezzine “Contrappunto”, “Ricci” e “LIBeRI TUTTI” esporranno le loro personali impressioni sulla pellicola di Assayas, più specificamente sui temi in oggetto e le effettive onestà e veridicità con cui vengono affrontati. Dopodiché verrà aperto un dibattito con gli spettatori in sala. Siete tutti invitati a partecipare!

Advertisements