Piazza Verdi (di nuovo) a pezzi: cos’ha intenzione di fare l’Amministrazione?

LA SPEZIA- Ci risiamo. Tutto come previsto. Piazza Verdi è nuovamente una sorta di groviera. Il manto stradale è rotto in più punti, soprattutto in corrispondenza dei giunti. A due anni dalla sua pomposa inaugurazione, la Piazza ha ancora le transenne e continua a cadere a pezzi. Da una parte l’Amministrazione Peracchini la utilizza come centro delle manifestazioni (Capodanno, concerti durante l’anno, spettacolo di luci laser), dall’altra sembra non interessarsi della manutenzione. C’è un neon che da tempo immemorabile lampeggia, i portali sono sporchi, la strada è piena di buche. Solo le vasche vengono pulite regolarmente, dopo che una foto dell’acqua resa verdastra dal lepego aveva fatto il giro del web.

Non parliamo poi del verde, gli aranci arrancano (e sì che il Comitato Piazza Verdi lo aveva detto, che senza i pini a drenare per i poveri arancini non c’era possibilità di crescita!) e le siepi, cresciute a dismisura, sono state potate solo ora, a stagione turistica finita. Questa Piazza che doveva essere il salotto della città, il benvenuto per i turisti, ha accolto centinaia di crocieristi, nei mesi scorsi, con siepi non curate.

Ci si chiede cos’abbia intenzione di fare l’Amministrazione di Piazza Verdi: se tenerla come il cuore della città, curandola nei minimi dettagli per potervi celebrare ogni tipo di festa oppure se non interessarsene, visto che al Sindaco non è mai stata gradita e addirittura in campagna elettorale aveva promesso di levare i tanto discussi portali. Tra l’altro, la Piazza si rompe sempre negli stessi punti e continuerà a rompersi, a meno che non si riescano a progettare specialissimi autobus in grado di volare.

Sarebbe interessante anche sapere cosa ne pensano i passati Amministratori, che tanto hanno voluto e decantato le bellezze di questo mirabile progetto, dando dei professionisti del no a chi si opponeva alla cosiddetta riqualificazione, poiché tutte le questioni sollevate dal Comitato e dall’ingegner Bracco si sono puntualmente verificate.

Advertisements