Quartieri del Levante: “Il Sindaco dovrebbe pensare alle priorità della città”

LA SPEZIA– La città ha bisogno di più impegno su alcune priorità essenziali per dare un nuovo futuro positivo riguardante la qualità della vita,occorre fare scelte insieme ai cittadini, che convivono con i problemi, in modo coeso per sviluppare un’azione e superare i limiti politici registrati sino ad oggi. E’ inutile lavarsi la coscienza facendo scaricabarile con chi ha governato prima di loro e,sotto questo aspetto,riteniamo non sufficiente il loro impegno e non molto migliore il modo di governare,ma forse ci aspettavamo troppo.

Pensavamo riuscissero a superare l’immobilismo sul nuovo ospedale del Felettino mentre il loro atteggiamento non è adeguato ad esercitare un ruolo importante nei confronti della Regione Liguria e tutto questo fa emergere il loro fallimento politico sia su questa questione,sia sui ritardi delle infrastrutture come la variante Aurelia,e sulla destinazione d’uso di aree strategiche per lo sviluppo,l’occupazione e l’ambiente.

Insomma troppa immagine si tende a fare e pochi fatti atti ad affrontare i temi prioritari per il miglioramento della vita dei cittadini e cercare di dare maggior concretezza agli obiettivi importantissimi con un percorso partecipato che porti alla massima condivisione.

E questo, ci spiace doverlo constatare, in questi 18 mesi la nuova Giunta non è riuscita a farlo.

Rita Casagrande e Franco Arbasetti (Quartieri del Levante)

Advertisements