Tomaso Montanari: “Si approvi la proposta di legge dell’Associazione Bianchi Bandinelli sui centri storici”

Arriva dall’Associazione Bianchi Bandinelli ( Istituto di studi, ricerche e formazione fondato da Giulio Carlo Argan) una proposta di legge sulla tutela dei centri storici; proposta stesa da un gruppo di urbanisti, giuristi, esperti di patrimonio culturale che annovera le migliori intelligenze italiane guidate da Vezio De Lucia, e in cui spicca il contributo di Pierluigi Cervellati. La proposta indica i centri storici delle città come i veri capolavori della civiltà italiana e li identifica in modo univoco con gli insediamenti urbani riportati nel catasto del 1939. Stabilito cosa sono, la proposta indica chiaramente cosa fare e cosa non fare: “Sono sottoposti a disciplina conservativa del patrimonio edilizio pubblico e privato, con divieto di demolizione e ricostruzione e di trasformazione dei caratteri tipologici e morfologici degli organismi edilizi e dei luoghi aperti, di modificazione della trama viaria storica e dei relativi elementi costitutivi, con divieto altresì di nuova edificazione anche degli spazi rimasti liberi; sono esclusi usi non compatibili”.

Se questa legge fosse stata in vigore da sempre, non avremmo avuto il Sacco di Palermo voluto da Vito Ciancimino (quando nel capoluogo siculo scomparvero meravigliosi villini Liberty), tanto per dirne una. E forse nella nostra città non avremmo avuto Buren, né l’ex Tribunale sarebbe stato trasformato nell’attuale CAMeC (o almeno, non sarebbe diventato quello che è diventato, una costruzione moderna che ha completamente snaturato quella storica) o tanto altro. Quasi sicuramente non avremmo questo:

La proposta di legge, inoltre, obbliga lo Stato a lanciare un Programma straordinario per il ripristino della residenza negli insediamenti storici. L’appello ad approvare questa legge viene da Tomaso Montanari, storico dell’arte e Accademico, nonché editorialista sui maggiori quotidiani italiani, che in città ricordiamo per aver firmato la petizione contro il progetto Vannetti-Buren per Piazza Verdi.

Nel nostro piccolo, ci uniamo all’appello. I centri storici devono essere tutelati, non possono essere snaturati né devastati da costruzioni ultramoderne che non si accordano con quelle già presenti.

www.bianchibandinelli.it

La proposta di legge completa qui. 

Advertisements