Discesa della Madonna di Soviore a Monterosso e primo Presepe vivente alle Cinque Terre

MONTEROSSO– In occasione dei 400 anni dalla fondazione del Convento dei Frati Cappuccini di Monterosso al Mare sabato 8 dicembre 2018 si celebra la Festa della Madonna Immacolata – compatrona con San Francesco della Chiesa Convento – riportando l’antica tradizione di un tempo quando si saliva ai Cappuccini per la novena sia dal paese che dai monti dopo aver camminato tutta la notte. Per solennizzare l’occasione, la statua della Madonna del Santuario di Soviore sarà condotta dalle alture del Santuario fino a Monterosso, in via del tutto eccezionale, dapprima al Convento dei Cappuccini, poi lungo le vie del paese in festa per raggiungere la Parrocchia di San Giovanni Battista. La Madonna, molto venerata nel territorio, è patrona della Diocesi di La Spezia-Sarzana-Brugnato e si trova nel Santuario mariano più antico della Liguria.

Le celebrazioni saranno arricchite da un presepio vivente, allestito per la prima volta alle Cinque Terre nel suggestivo borgo antico di Monterosso, per ricordare una tradizione inaugurata proprio da San Francesco a Greccio la notte di Natale del 1223 e sempre tenuta in vita con il presepe allestito al Convento dei Cappuccini. Il suggestivo presepe, in uno dei borghi storici più pittoreschi, verrà rappresentato lungo la salita dell’Erta e lungo i Giri dei frati della Salita Cappuccini con rievocazioni dei vecchi mestieri, cibi della tradizione, allietati da musiche e canti. Sul piccolo e suggestivo piazzale della Chiesa dei Cappuccini ci sarà la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino.

Da mercoledì 5 a venerdì 7 dicembre

Triduo in preparazione alla Festa dell’Immacolata nella Chiesa dei Cappuccini

Ore 15: Santo rosario

Ore 15.30: Santa Messa

Venerdì 7 dicembre

Ore 14.30: Accoglienza della Madonna di Soviore che raggiungerà la Chiesa dei Cappuccini in occasione dei 400 anni dalla sua fondazione. La preziosa statua fonte di grande devozione, arriverà dal Santuario passando attraverso il cimitero benedicendo i cari defunti.

Sabato 8 dicembre

Chiesa dei Frati Cappuccini

Ore 11: Santa Messa solenne alla presenza della Madonna di Soviore celebrata da Mons. Angelo Pagano, frate cappuccino Vescovo di Harar in Etiopia. Cantata dalla Corale Parrocchiale San Giovanni Battista.

Sarà presente il Priorato Diocesano delle Confraternite di La Spezia, Luni e Brugnato.

Borgo antico di Monterosso e salita ai Cappuccini

Dalle ore 14: Presepe vivente

Inizio della sacra rappresentazione secondo la tradizione francescana, a cura del Comitato Amici del Presepe e Pro Loco di Deiva Marina e della popolazione di Monterosso in particolare dei bambini. Il suggestivo presepe partirà dalla Canonica in piazza Garibaldi, in Via Vittorio Emanuele fino a Piazza Matteotti, lungo la salita dell’Erta con rievocazioni dei vecchi mestieri della tradizione e con la possibilità di gustare frittelle, panfritto, salsicce, caldarroste, tisane della antica farmacia e il vin brûlé della vecchia osteria con donne che filano e fanno il tombolo, allietati da musiche e canti

Ore 18: Ritrovo sul piazzale della Chiesa dei Cappuccini per la rappresentazione della nascita di Gesù Bambino.

Ore 18.30: Processione della Madonna di Soviore accompagnata dalle fiaccole e dalle melodie della Banda “La Monterossina”. Dal Convento la statua scenderà verso la Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista.

Ore 21: Veglia di preghiera in chiesa parrocchiale con canti dei bambini e la Corale. All’uscita cioccolata calda in piazza.

Domenica 9 dicembre

Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista

Ore 11: Santa Messa solenne alla presenza della Madonna di Soviore celebrata dal Ministro Provinciale p. Francesco Rossi. Cantata dalla Corale Parrocchiale San Giovanni Battista.

Ore 15: Vespro solenne. A seguire processione con la statua della Madonna di Soviore lungo le vie del paese, accompagnata dalla Banda “La Monterossina”. Proseguimento per Fegina con saluto alla Vergine che torna al Santuario.

www.conventomonterosso.itwww.comune.monterosso.sp.it

Le celebrazioni e i festeggiamenti sono realizzati dal Convento Cappuccini Monterosso con il Comune di Monterosso al Mare , Parrocchia di San Giovanni Battista, Santuario Madonna di Soviore. Collaborano: la popolazione di Monterosso, Pro Loco Monterosso Comitato Amici del Presepio di Deiva, Consorzio Cinque Terre, La Banda Monterossina, Le confraternite, la Corale parrocchiale, i volontari del Convento.

Un po di storia…

Secondo una secolare tradizione, ogni 25 anni, la statua di Nostra Signora di Soviore scende, dalle alture del Santuario di Soviore, nel centro storico di Monterosso per essere onorata con festeggiamenti, processioni e riti religiosi. Si narra che la statua raffigurante la Vergine con in braccio il Cristo defunto, fosse stata vicino a dove sorge l’omonimo Santuario che prese il nome dal latino “Soavsi Odor”, per il profumo sparso intorno al luogo del rinvenimento.
Era il 740 d.C. e ben presto la Statua divenne oggetto di crescente venerazione da parte della Provincia. Nel 1749, con bolla papale di Pio Vll, è stato disposto che ogni 25 anni fosse condotta nella Chiesa Parrocchiale dedicata a San Giovanni Battista.

Advertisements