“La città e altre visioni”. Inaugurata la personale di Maria Rosa Pedrieri Taliercio

LA SPEZIA– Sabato 1° dicembre è stata inaugurata, nell’atrio del Palazzo della Provincia, la mostra “La città e altre visioni“, personale di Maria Rosa Pedrieri Taliercio. Una mostra fortemente voluta dalla Consigliera di parità, Alessandra del Monte e organizzata con il patrocinio della Provincia della Spezia, in cui l’autrice, spezzina, ex insegnante, pittrice quasi autodidatta, ha raccolto le sue opere più rappresentative in cui rappresenta la nostra città. All’inaugurazione hanno partecipato la curatrice del catalogo, Gabriella Mignani, e Alessandro Salesi, che ha scritto un saggio sull’opera della pittrice. Autore delle foto del catalogo è Hans Burger.

Maria Rosa Taliercio dipinge solo su ispirazione” ha dichiarato  Mignaniè una donna che nella sua vita ha molto sofferto e ha messo la sua sofferenza su tela, facendola diventare arte“. La città di Taliercio è “una città ideale, quasi calviniana; è Spezia, ma potrebbe essere qualunque altra città”. Come dice Salesi nel suo saggio, la città è vista “dalla finestra, con distacco. Non a caso le persone, le poche figure che ci sono (nonostante la pittrice abbia iniziato proprio dalle figure) sono viste sempre di spalle, a parte quelle che con la pittrice hanno più intimità, come la madre o le amiche”. Un’altra caratteristica dello stile di Maria Rosa è la presenza dei gatti, che lei ama moltissimo. I gatti, infatti, sono presenti (anche se nascosti) in quasi tutte le sue opere.

La mostra rimarrà visitabile fino al 15 dicembre (orari di apertura del Palazzo) e a breve sarà disponibile anche il catalogo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Advertisements