Sparisce il “problema cinghiali”, ritirata l’ordinanza. Ma gli animalisti dicono: “Ci sono stati abbattimenti”.

LA SPEZIA- Dopo quattro mesi sparisce il problema cinghiali in città. Il 26 ottobre, infatti, il sindaco Pierluigi Peracchini ha ufficialmente revocato la tanto contestata ordinanza del 4 giugno scorso. Nel comunicato stampa si legge che il provvedimento si era reso necessario a seguito di frequenti avvistamenti degli animali sia nell’ambito del centro abitato, sia delle zone residenziali immediatamente al di fuori del centro stesso. Nel periodo di vigenza non risulta, però, che siano stati effettuati interventi in area urbana per dare attuazione alla stessa ordinanza; inoltre, nell’ipotesi in cui venisse segnalato che la presenza di animali in ambito urbano possa costituire una fonte di pericolo per l’incolumità delle persone, il Sindaco potrà procedere all’emissione di una specifica ordinanza contingibile ed urgente.

Viene ribadito, come già annunciato da questo giornale, che non vi sono stati interventi sui cinghiali. Meglio così, per gli ungulati e le loro famiglie. Viene da chiedersi però come si sia passati da numerose segnalazioni giornaliere al nulla assoluto. Ma, ripetiamo, meglio così. A oggi nessuno, in concreto, ha parlato di abbattimenti, solo voci senza prove a supporto, quindi ci fidiamo del Comune, anche se gli animalisti, pur parlando di “grande vittoria“, ribadiscono “ci risulta che qualche abbattimento in realtà ci sia stato davvero”; noi, ovviamente, restiamo a disposizione di chiunque abbia prove documentate di abbattimenti. Come sottolineato da Sondra Coggio sul quotidiano “Il Secolo XIX”, se così fosse si tratterebbe di bracconaggio, quindi di reato.

In coda al loro comunicato, a firma di Federica Furlan, gli animalisti intendono ringraziare di cuore il gruppo Lista Guerri Per La Nostra Città e il consigliere Massimo Baldino per averci ascoltato, sostenuto, impiegando tempo ed energie in merito a quella che possiamo definire una battaglia di civiltà. A Massimo, che si é speso con tutto sé stesso, va un ringraziamento davvero particolare. Grazie di cuore.

 

 

Advertisements