Spezia, le palle… girano! Primo pareggio e in trasferta

PADOVA- Padova rievoca sempre ricordi, bei ricordi… ma anche tante sconfitte. Oggi una via di mezzo: un pareggio a rete inviolate, il primo stagionale, che rimanda al 1 maggio 2006 quando gli aquilotti conquistarono proprio qui all’ombra del Santo la promozione in serie B, che ricordi…

Oggi pareggio giusto, Spezia senza quasi attaccanti, esordio in serie B di un altro giovane prodotto spezzino: Bastoni che con Gyasi e Pierini, nemmeno 70 anni in tre, si sono sobbarcati tutto l’attacco per tentare di scavalcare la formazione arcigna di mister Bisoli. Un pareggio che deve essere interpretato in maniera positiva per tanti motivi. La difesa, quindi il portiere non hanno subito gol, e i ragazzi di mister Marino è vero che non hanno vinto ma nemmeno perso e questa è davvero una novità. Molto positivo in difesa l’esordio con la maglia bianca di Elio Capradossi.

Adesso martedì sera si torna in campo, al “Picco”, davanti il Benevento delle meraviglie, una retrocessa dalla serie A, con tanto di paracadute a suon di euro da spendere per risalire il più velocemente nella massima serie. Servirà una gara perfetta e soprattutto un attacco spavaldo con Galabinov sin dall’inizio e poi un’attenta difesa, portiere incluso per poter dar “filo da torcere” alla formazione campana. Staremo a vedere, intanto tra ricorsi, appelli e contrappelli durante la settimana se ne vede di tutti i colori e “lo sfascio continua (quello calcistico)“, meno male che martedì si gioca in campo così tutti i fari saranno puntati sul calcio, quello giocato.
Forza Spezia!

(Cristiano Sturlese)

Advertisements