Alpini spezzini: “Il 4 novembre ritorni a essere festa nazionale”.

LA SPEZIA– Gli alpini spezzini si uniscono convintamente alla richiesta formalizzata al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dal Presidente nazionale dell’ANA Sebastiano Favero, affinché il 4 novembre torni ad essere una festività nazionale.

I nostri Padri già dal 1919 istituirono, nella giornata del 4 novembre, la Festa delle Forze Armate e dell’Unità d’Italia, unendo in questo modo, indissolubilmente, i1 sacrificio di così tanti uomini in armi e la riunificazione della nostra Nazione. Questa giornata fu decretata Sacra e festiva per consentire a tutti di recarsi nei luoghi della memoria e tributare un doveroso e riconoscente omaggio a tutti i Caduti, la dove anche le più alte cariche dello Stato si sono sempre recati in muto pellegrinaggio e raccoglimento. Poi, nel 1976, un improvvido provvedimento legislativo relegò questo giorno della memoria a celebrazione di second’ordine, aggregandolo alla prima domenica di novembre.

Gli alpini chiedono il ripristino della festività nella giornata del 4 novembre, ridando la legittima autorevolezza ad una data che rappresenta il sacrificio di tanti italiani in armi, ieri come oggi, e richiama a tutti gli Italiani l’identità in una Patria ed ai suoi valori.

Advertisements