A Matteo Carnieletto la Prima Edizione del Premio Prokhorenko

Genova – Il 20 ottobre  presso il Circolo Unificato dell’Esercito in Genova alla presenza del rappresentante del Consolato russo di Genova dr Serghei CERNEGA sono stati ricordati Alexander Prokhorenko e Stefano Paolicchi. Due giovani eroi che hanno combattuto e sono caduti per la loro Patria. Entrambi paracadutisti, sono stati travolti da un nemico feroce e spietato per salvare la civiltà e tutta l’umanità. Sono gli Eroi, che dobbiamo ricordare e salvare dall’oblio. Alexander Prokhorenko e Stefano Paolicchi hanno compiuto atti di straordinario e generoso coraggio, che hanno comportato il consapevole sacrificio di se stessi, allo scopo di difendere la Patria. In un clima di forte emozione è stata raccontata la storia Alexander Prokhorenko. Il racconto edito dalle edizioni Cut Up, scritto da Vinicio Ceccarini, musicato da Anna Serena, arricchito dalle illustrazioni della Gloria Giuliano Ensemble e della Buzhurina Gallery. Lettura dell’attore Roberto Di Maio, seguito al pianoforte da Anna Serena con la voce di Yana Odintsova e con il corpo di ballo Yana Odintsova e Kubina Yaremchuk. Costumi di Violetta Fadda. La Buzhurina Gallery ha presentato i pittori: Inna Varivonchik, Elena Buzhurina, Gianni Calcagno, Ljudmila Yakunina Evgeniya Petrova. Gloria Ensemble & Friends presenta i pittori: Stefano Bernabovi, Cristina Ferrarini, Gloria Giuliano, Gianni Gozzani, Gemma Grassi, Paola Repiccioli, Egildo Simeone. Nel corso della serata, sono state lette le poesie di Alexandr Prokhorov, Irina Kovalena e Julia Makarova dedicate all’Eroe. Ha condotto: Julia Aprelova, Presidente di “Anima Russa” a Genova. Al termine della serata, si è svolta la cerimonia del Premio Alexandr Prokhorenko per l’informazione giornalistica è introdotta da Stefano Volpi della Redazione di Russia Privet e da Angelo Sinisi, Presidente dell’Associazione Liguria Russia della Spezia, che ha letto la motivazione della medaglia d’oro al sergente maggiore nel 9º Reggimento d’assalto paracadutisti “Col Moschin”, Stefano Paolicchi, caduto a Mogadiscio il 2 luglio 1993.  Il Premio Alexandr Prokhorenko 2018  per l’impegno a far conoscere la verità sulla realtà attuale è stato consegnato al giornalista Matteo Carnieletto de “Gli occhi della guerra” dalla sig.ra Vincenzina Nicodemo, madre dell’Eroe Stefano Paolicchi, Medaglia d’Oro al Valore Militare, caduto in Somalia  nel 1993.

Advertisements