Pucciarelli e Viviani (Lega): “Bando periferie, mantenute le promesse fatte alla città”.

GENOVA- «Il Presidente Conte aveva promesso in Aula che il governo avrebbe lavorato per risolvere il pasticcio creato da Renzi e dal Partito Democratico con il Bando Periferie. Nonostante le polemiche sterili delle opposizioni, che si sono persino rifiutate di votare in Senato la mozione di maggioranza che ha aperto la strada alla soluzione odierna, è stato ottenuto il risultato per il quale abbiamo lavorato fin dal primo giorno».

Lo hanno dichiarato la senatrice Stefania Pucciarelli e il deputato Lorenzo Viviani (Lega), annunciando che anche il Comune della Spezia avrà le risorse per i progetti presentati nel cosiddetto Bando Periferie. «Sono state trovate le risorse per tutti i capoluoghi di Provincia che hanno partecipato al bando – spiegano Pucciarelli e Vivianie per evitare che i finanziamenti siano erogati in assenza di progetti seri ogni città seguirà un cronoprogramma delle opere in base alla cui realizzazione saranno erogati i fondi. Tagli ai progetti inconsistenti, più razionalità e meno sprechi sono i capisaldi della risoluzione trovata dalla maggioranza. Il buon avanzamento della progettazione fatta dal Comune della Spezia è la garanzia che i lavori partiranno senza rallentamenti. Essendoci spesi in prima persona per tutelare gli interessi del nostro capoluogo, siamo felici di comunicare alla cittadinanza che ogni cosa proseguirà secondo i piani. Altri esponenti politici hanno preferito la polemica, la speculazione e l’insulto».

Advertisements