Presentazione Fiori a rovescio sabato 6 alla libreria LIBeRI TUTTI.

LA SPEZIA- Sabato 6 ottobre alle ore 21.30 alla libreria Liberi Tutti, per Libriamoci Off, presentazione del libro Fiori a rovescio di Stefano Tofani. Letture a cura di LaAV La Spezia.

Come saltare gli ostacoli della vita, alti o bassi che siano, Enrico Toccafondi ha dovuto impararlo presto. Tetraplegico sin dalla nascita, Enrico sembra essere rimasto l’unico a Cuzzole, un vivace paesino della provincia toscana, capace ancora di sorridere. Se a lui “bastava che funzionassero a dovere testa e cuore”, lo stesso non si può dire dei suoi genitori, avvezzi a procrastinare i problemi e sempre più incapaci di far fronte alla propria insoddisfazione. Certo, il contesto in cui vivono non aiuta: i vicini hanno orecchie sempre tese e lingue velenose, e pettegolezzi e pregiudizi affollano bar, chiese e parrucchieri. Solo il fratello maggiore, Martino, con cui Enrico ha da sempre un legame speciale e potente, e Adele, l’assistente sessuale per i disabili, sembrano riuscire a guardare oltre la banalità del microcosmo e ad affiancarlo nel viaggio della sua vita: un ciclo monotono che solo l’amore, in qualsiasi forma, può stravolgere. Non a caso il romanzo comincia e finisce con una nascita, e avvolge quasi un’intera generazione attraversando alcune tra le vicende più significative della cronaca italiana. Servendosi di una scrittura decisa ed espressiva e uno stile leggero, Stefano Tofani esplora con estrema delicatezza le relazioni fra disabili e ‘normali’, smussandone i contorni nei toni scanzonati di una toscanità verace e mettendo in luce le contraddizioni dei luoghi comuni più diffusi sul tema.

Stefano Tofani lavora come redattore web a Lucca. Nel 2013 ha pubblicato L’ombelico di Adamo (Giulio Perrone Editore), elogiato dalla critica e vincitore del Premio Villa Torlonia. È anche autore di racconti, quasi tutti pubblicati con lo pseudonimo Stof nella rivista Toilet, grazie ai quali ha vinto il Premio Città di Capannori 2016 e per due volte (2008 e 2017) il Premio letterario Fantastic Handicap, per il miglior racconto sulla tematica della disabilità.

Advertisements