Recuperati a Cadimare 2000 kg di rifiuti tra terra e mare.

LA SPEZIA– Più di 2000 Kg di rifiuti recuperati dalle zone a terra e nello specchio di mare antistante il borgo di Cadimare, nel Comune della Spezia. Più di 50 volontari impegnati nella pulizia a terra e a mare. È questo il risultato dell’iniziativa “Puliamo il mondo” svoltasi domenica mattina a Cadimare, borgo marinaro del Comune della Spezia.

Sono stati trovati: 2000 metri di cime, una decina tra biciclette e monopattini, una decina di finestre in alluminio, suppellettili e altri materiali in legno, tra cui pallets, un televisore lcd, tubi in plastica, gavitelli per barca, più di 100 sacchi di rifiuto indifferenziato.

Il tutto con l’apporto, oltre che di Legambiente e Pro Loco Cadimare, anche dei volontari della Società Mutuo Soccorso di Cadimare, dell’Associazione Borgata Nautica di Cadimare, del gruppo Sub Insula Tyrus, associazione HSA, dei volontari della Protezione Civile Life in the Sea, degli allievi dell’Onfa della base aeronautica di Cadimare accompagnati dai loro superiori militari, della squadra del Cadimare calcio.

Si ringraziano anche Acam Ambiente e il Comune della Spezia, presente con l’assessore all’ambiente  Kristopher Casati, per la collaborazione data.

Ci auguriamo che questa iniziativa comporti, sia da parte dell’amministrazione comunale che dei cittadini, una cura e pulizia costante del borgo per tutto l’anno.

Legambiente La Spezia

 

 

Advertisements