Spezia, le palle… girano! La bestia nera Cittadella cambia colore

LA SPEZIA – La bestia nera Cittadella è stata sconfitta finalmente, con un pizzico di fortuna, perché quella se volta sempre le spalle è matematicamente impossibile in ogni episodio riuscire a farcela. Si è visto e si è sentito, soprattutto quando in sala stampa nel post gara, le affermazioni ospiti sono piene di polemica e poca lucidità. Qualcuno direbbe…:”son tutti buoni a fare i fenomeni quando si vince per episodi favorevoli“, ma il Cittadella purtroppo al “Picco” in più di una volta non era riuscita a perdere proprio grazie alla fortuna, chiamiamola così.

In casa aquilotta mister Marino azzecca la formazione in partenza con Augello superiore attualmente a Crivello che siede in panca, Crimi e Bidauoi che in alcuni scorci ricordano la famosa coppia del passato sulla corsia di sinistra: Migliore-Situm. Insomma lo Spezia c’è e si vede, qualcuno è ancora in rodaggio, e si vede pure quello. Importante è stato fatto trovarsi pronto – dice il portiere Manfredini al termine della gara – e ha ragione. Gli aquilotti si devono far trovare pronti, è questo il segreto. Adesso serve la continuità che si chiama Hellas Verona martedì sera al “Bentegodi” e poi eccoci ad un’altra bestia nera, quella del Carpi che arriverà sabato al “Picco”. Intanto pensiamo ad un ostacolo alla volta e poi…chissà, le bestie nere prima o poi cambiano colore, vero Cittadella?

(Cristiano Sturlese)

Advertisements