Al Nuovo arriva Ken il guerriero martedì e mercoledì

“Mai, mai scorderai l’attimo, la terra che tremò. L’aria si incendiò e poi silenzio”. Con queste parole, cantate dal compositore Claudio Maioli, si apriva nel 1986 la sigla di uno dei cartoni animati made in Japan più celebri, controversi e violenti degli anni ottanta: Ken il guerriero.

Nato nel 1983 dalla collaborazione tra lo sceneggiatore Buronson e il mangaka Tetsuo Hara, il mitico (se non addirittura mitologico) Kenshiro risulta ancora oggi, e non solo agli occhi dei nostalgici, un personaggio così puro e allo stesso tempo invincibile da rendere l’intera saga un prodotto di culto. Complici i molti riferimenti cinematografici (dalle ambientazioni post apocalittiche di Mad Max alle architetture di Blade Runner passando per Rocky, Conan il barbaro e Bruce Lee) e le scene di combattimento di una violenza inedita per un cartone animato, inaudita e splatter, la saga di Ken il guerriero è entrata sin da subito nell’immaginario collettivo. Un anime così epico ed emblematico, per diverse generazioni, da essersi meritato una celebrazione con i fiocchi in occasione del compimento dei suoi 35 anni di età.

Al Cinema “Il Nuovo” arriva martedì 25 settembre alle 21.15 e mercoledì 26 alle 19.30-21.15  la versione masterizzata in HD del lungometraggio del 2008 Ken il guerriero, la leggenda di Hokuto.

Come recitava uno dei presentatori di Celebrity Deathmatch alla fine di ogni episodio, non ci resta che augurare a tutti “buona notte e buone botte”.

Advertisements