Lombardi (Spezia Bene Comune): “200 mila euro per le luminarie natalizie? si pensi anche alla cultura. Ho richiesto convocazione commissione sulla Biblioteca Mazzini”

LA SPEZIA- In questo momento nella nostra città, vi è un sistema bibliotecario – spina dorsale della cultura di una comunità – a pezzi, con personale ridotto ai minimi termini o addirittura mancante, in particolare la Biblioteca Mazzini si trova senza personale e, non si hanno indicazioni precise sulla fine dei lavori, l’inaugurazione al pubblico e le modalità di apertura.
Tutto ciò mentre per le luminarie natalizie viene prevista una spesa pari a 200 mila euro.
Bisogna invertire la rotta: lavorare sul e con il territorio: la cultura unisce, fa comunità.
Su cosa vuole puntare l’Amministra comunale?
Mancano figure professionali fondamentali e vi è carenza di personale in tutti i campi lavorativi legati alla cultura.
Bisogna puntare su professionalità e sapienza, e nella nostra città certe figure non mancano davvero.
A maggior ragione nel campo culturale: non vi sono più bibliotecari, ed in loro assenza chi impartisce le opportune direttive?
Non è sufficiente puntare su volontari, spesso sottopagati e neppure pensare solo ad esternalizzare a cooperative, che a loro volta ricevono compensi esegui.
Questa mattina ho presentato richiesta di convocazione della quarta commissione (Cultura) chiedendo l’audizione degli Assessori  Paolo Asti (Assessore alla Cultura) e Luca Piaggi (Assessore ai lavori pubblici) al fine di conoscere la reale situazione della Mazzini, i tempi di ultimazione dei lavori e/o eventuale problematiche ad essi sottese, i tempi di inaugurazione della stessa e modi e tempi di apertura al pubblico.
Auspisco, visto l’importanza di tali luoghi di sapere, culturali e aggregazione a Spezia, di poter ascoltare al più presto positive notizie al riguardo.
Massimo Lombardi: Consigliere Comunale di Spezia Bene Comune
Advertisements