Dal 16 al 31 agosto nel Comune di Lerici il Festival internazionale di Musica e poesia “Suoni dal Golfo”.

LERICI – Quest’anno il Festival Suoni dal Golfo si presenta reduce dal grande successo della prima edizione, con un programma esaltante, ricco di novità, e con alcune importanti notizie da annunciare. La prima, un protocollo di intesa con il Teatro Carlo Felice di Genova che crea una collaborazione stretta tra le due istituzioni per i prossimi tre anni; la seconda è il ruolo centrale del Castello di Lerici, a breve nuovamente nel patrimonio del Comune, durante le due settimane di Festival; la terza è il primo Forum di Diplomazia culturale che ha come obiettivo il posizionamento di Lerici come capitale mondiale della diplomazia culturale.

L’edizione 2018 propone quaranta concerti con l’introduzione del format Apericoncerto, sessanta solisti di fama mondiale, oltre sessanta elementi orchestrali provenienti da oltre venti nazioni (Orchestra Excellence) nonché la presenza di cinque compositori in residence, la prima italiana dell’opera di Franz Liszt Sardanapalo e l’unica data italiana del tour di Thiago Soares, primo ballerino del Covent Garden di Londra.

I concerti non si terranno solo a Lerici ma verrà data la dovuta importanza alle splendide frazioni del nostro territorio: San Terenzo, Tellaro, La Serra. Questo per ribadire la volontà del Festival di essere una manifestazione rivolta a tutto il territorio del Comune, come si potrà vedere ulteriormente nelle prossime edizioni.

I concerti, come lo scorso anno, saranno ad entrata libera con la possibilità di riservare i migliori posti per coloro che lo vogliano, attraverso una donazione al Festival.

La caratteristica più importante del Festival Suoni dal Golfo sta nella sua dimensione internazionale, come sottolineato anche dal Sovrintendente Carlo Felice, Maurizio Roi, membro del Comitato d’onore del Festival stesso. Questa dimensione permette a Lerici di ritagliarsi nuovamente uno spazio importante nella scena culturale e turistica mondiale. Obiettivo fondamentale del Festival è quello di diventare non solo una grande rassegna artistica internazionale ma anche una fucina di idee e soprattutto il luogo d’incontro per possibili investitori che entrino in contatto con l’imprenditoria locale e ne vengano ispirati per promuovere nuovi progetti sul nostro territorio.

<Il Festival “Suoni dal Golfo” è un progetto in cui l’Amministrazione crede molto, capace di caratterizzare fortemente il nostro territorio e di proporre al suo pubblico un cartellone ogni anno più ricco di eventi – commenta il Sindaco di Lerici Leonardo Paoletti -. Un’iniziativa importante, che si inserisce tra le grandi rassegne ospitate nel nostro Comune e che nel territorio lericino vedono la loro dimensione ideale>.

<Il progetto rappresenta un fondamentale strumento di promozione del territorio, grazie al quale veicolare il nome di Lerici nel mondo, tra gli amanti della musica ma non solo – aggiunge l’assessore al Turismo Luisa Nardone -. Il Festival offre l’occasione di godere di un calendario ricco di appuntamenti che animeranno il territorio per ben due settimane, arricchendo la programmazione dell’estate lericina>.

<Ringrazio l’Amministrazione Comunale, l’Assessore Nardone e il Sindaco Paoletti per essere con noi in questo bellissimo progetto che cresce ad una velocità sorprendente – conclude il Maestro Gianluca Marcianò, direttore e organizzatore del Festival -. Un ringraziamento speciale va alla Parrocchia di Lerici e a Don Federico Paganini, all’Associazione Marinai d’Italia, alla Lega Navale di Lerici e a tutti i miei concittadini che hanno dato un contributo fondamentale quest’anno. Il Festival nasce per promuovere Lerici e come omaggio ai lericini. E i lericini stanno dimostrando quanto lo apprezzino con la loro generosità>.

Per info: https://www.suonidalgolfo.com/

 

Advertisements