Ghiglione, Cgil: “L’Assessore Viale venga a baciare le uova negli ospedali spezzini.”

LA SPEZIA- “Sarebbe molto meglio che l’assessore Viale si occupasse della sanità ligure e spezzina invece che mettere in scena buffonate come quella di baciare le uova”. Così Lara Ghiglione, Segretario Generale della Camera del Lavoro della Spezia, che continua: “Abbiamo un vecchio ospedale fatiscente che cade a pezzi, quello nuovo che ormai è un cantiere immobile, liste di attesa infinite e disagi di ogni tipo, lavoratori spremuti come limoni, e lei cosa fa?  Bacia le uova fuori dal Consiglio Regionale per schernire e deridere quello che è accaduto all’atleta di colore colpita a un occhio da alcuni teppisti e per riaffermare, come un disco rotto, che il pericolo razzismo non esiste. Che venga a baciare le uova negli ospedali di Spezia e Sarzana, con reparti senza aria condizionata con degenti e lavoratori a 40 gradi: le uova diventerebbero sode. Un livello così basso non si era mai raggiunto. Che vergogna.”

Conclude la Ghiglione: “Come Cgil ad ottobre organizzeremo una grande mobilitazione sulla sanità; l’assessore Viale, invece di fomentare il clima di odio e razzismo assieme al suo partito, dovrà per forza occuparsi di quello per cui è pagata dai cittadini.”

Advertisements