Cinghiali: ci sono stati abbattimenti? Che fine hanno fatto carne, viscere e pellami?

LA SPEZIA- Il 12 luglio scorso, durante la Commissione Garanzia e controllo sull’ordinanza anti-cinghiali, era venuto fuori che l’Ambito Territoriale Caccia non aveva parlato di emergenza, né aveva autorizzato il Comune a emettere la tanto discussa ordinanza. Il Comune, attraverso la dirigente Laura Niggi, parlò di “refuso“; non era l’Ambito Territoriale Caccia, bensì il Servizio Faunistico (convocato, infatti, nella precedente commissione, il 25 giugno).

Questo era il più grande “pasticcio” venuto fuori nel corso delle commissioni.

Ma c’è un’altra questione, sollevata dal consigliere Massimo Caratozzolo durante la commissione di luglio: questione a cui il Comune, allora, non diede risposta.

Sono stati abbattuti cinghiali, in virtù dell’ordinanza? Voci di corridoio parlavano, settimane fa, di due capi, circostanza non confermata dall’ATC (che dovrebbe invece esserne messo a conoscenza, dato che esiste un problema di smaltimento viscere/pellame, che solo loro possono risolvere). Se sì, quanti? A chi sono andate le carni? Che fine hanno fatto viscere e pellame?

La dottoressa Niggi, in commissione, rispose che “non era un compito del Comune informarsi su questo” e fu smentita dall’ATC. Se l’ordinanza è comunale, infatti, deve essere cura del Comune informarsi al riguardo. Visto che in commissione non ci fu risposta, il consigliere Caratozzolo ha presentato un’interrogazione, protocollata in data 20/07/2018. Dal sito del Comune risulta che l’interrogazione sia stata inviata all’assessore Giulia Giorgi, che nella commissione del 12 luglio aveva promesso di “rivedere l’ordinanza“. L’assessore Giorgi ha sì la delega agli animali, ma l’ordinanza non è sua, in quanto emessa dopo una riunione tra dirigenti e firmata dal Sindaco, quindi perché inviarla a lei?

Fino a oggi, Caratozzolo non ha avuto risposte.

Non dovrebbe, per il Comune, essere così difficile sapere se sono stati abbattuti animali, quanti e dove siano finite carni, viscere e pellami. Inoltre: l’ordinanza è ancora in piedi? Come devono comportarsi i cittadini in caso di incontri con i cinghiali?

L’Amministrazione, in virtù della tanto decantata trasparenza, vuole informare la cittadinanza?

L’interrogazione: www.spezianet.it 
www.laspeziaoggi.it/atcsmentisceilcomune
www.laspeziaoggi.it/commissioneambitofaunistico

Advertisements