Mare senza barriere

In occasione dello stage subacqueo  ‘Insieme in immersione  a Porto Venere’  promosso da Hsa Italia e Comsubin, il Cantiere della Memoria nel porto antico delle Grazie  ospita (fino al 10 agosto)  una mostra documentaria con videoclip sulla manifestazione giunta quest’anno alla dodicesima edizione, col suo carico di valori e di opportunità per ragazze e ragazzi alle prese con gravi problemi di mobilità: in  mare liberi dalla disabilità, capaci di immergersi e scoprire le bellezze che esso racchiude. Un’esperienza generatrice di gioia profonda, svolta senza gli impedimenti con i quali tutti i giorni sono costretti a muoversi sulla terra ferma e con il privilegio di essere a tu per tu con gli uomini che incarnano la storia della subacquea: gli operatori del Comando Subacquei ed Incursori della Marina Militare. “Una bella storia di mare, passione e solidarietà che il Cantiere della Memoria – dice il fondatore Corrado Ricci –  ha inteso ripercorrere attraverso  la collaborazione di  Francesco Chionna  (già comandante di Combubin) e Roberto Celi  tessitore del video clip con le immagini d’archivio”.

Advertisements