Mangia Trekking: Dalle genti dei luoghi

Riccò del Golfo – Il progetto di valorizzazione della rete sentieristica nel Comune di Riccò del Golfo è sempre più tangibile. Infatti continua nelle calde serate di Luglio, il lavoro di recupero e manutenzione delle vie in bosco, svolto dall’associazione Mangia Trekking in collaborazione con l’Amministrazione Comunale. Con frequenza accade che dopo una giornata trascorsa nei loro luoghi di lavoro, i volontari Michele Colombo, Roberto Tassara, Roberto Forfori ed altri associati che si alternano, sul calar della sera, muniti di decespugliatori e motoseghe, faticosamente riaprono le antiche vie del territorio, segnandole con frecce in legno di botte lavorate artigianalmente e fissate su pali di castagno. Non per caso, recentemente il Signor Sindaco Loris Figoli ha inviato una lettera di ringraziamento per il lavoro svolto, direttamente al presidente di Mangia Trekking Giuliano Guerri. Ma una gratificazione ulteriore e non meno importante, giunge all’associazione dalle comunità dei luoghi. Il rapporto di collaborazione tra l’associazione dell’alpinismo lento ed i cacciatori di Ponzò, e persone che attendono i volontari a fine lavoro per congratularsi, invitarli nelle loro case ed offrirgli qualche bevanda fresca per dissetarsi e brindare al lavoro eseguito, sono segnali molto importanti. Si realizza così una importante relazione umana, che attraverso un lavoro capace di contribuire ad un ritorno verso la stretta vicinanza tra le Comunità dei diversi paesi del medesimo territorio, consolida un bel rapporto tra Mangia Trekking e le genti del comune di Riccò del Golfo.
Advertisements