Il Fezzano torna a vincere e dà quindici secondi al Cadimare

Le Grazie, Cadimare e Fezzano sono i protagonisti della decima prepalio che si è svolta oggi pomeriggio nelle acque di Le Grazie. A conquistare la combinata è la borgata del Cadimare che ottiene una vittoria e due secondi posti.La gara, la cui organizzazione è stata affidata alla borgata delle Grazie del capoborgata Pietro Tonelli e del presidente Emanuele Bianchi, si è svolta sotto l’egida del Comitato delle Borgate e della Lega Canottaggio Uisp. Al termine della gara sono inoltre stati consegnati due premi speciali per ricordare due personalità graziotte. Il primo in memoria di Karen Schirano, che nel 2017 perse la vita a soli quindici anni. Il secondo premio in ricordo di Mario Garzia, primo vincitore del Palio, morto nel 2016 all’età di 105 anni. I premi sono stati consegnati alla vogatrice del Crdd Elisa Carpena e al capo borgata del Marola Gianni Cargiolli.Tornando alle gare, le prime a scendere in mare sono state le ragazze. Quinta vittoria stagionale per l’armo di casa. Sara Fonzi, Marta Vannini, Noemi Agrifogli, Beatrice Nuzzello e la timoniera Irene Mori, con il tempo di 5’55’’20 tagliano il traguardo per prime. Secondo posto per il Cadimare, che conferma la propria competitività, arrivando prima degli altri due equipaggi favoriti. Sul podio anche Porto Venere, campione in carica, che ha ben altri obiettivi. A seguire il Crdd, che supera il Fossamastra. Poi Lerici e San Terenzo. Assente il Muggiano. Tra gli junior il Muggiano detta legge e taglia il traguardo davanti. Ma i campioni in carica vengono squalificati per il peso della zavorra non conforme. (39.8 kg anziché 40kg). A vincere è quindi il Cadimare. Elia Grieco, Filippo D’Aprile, Cesare Pistarino, Marco Bufano, con Mattia Gianardi al timone conquistano in 5’34”94 la seconda medaglia d’oro della stagione. Un istante dopo il Porto Venere. Sul podio anche il Fossamastra. A seguire l’equipaggio di casa del Le Grazie. Poi Canaletto, Crdd, Marola e Fezzano.Tutto secondo pronostico nei senior. Il Fezzano di Leonardo Richiusa, Giacomo Mori, Marco Mazzolini, Diego D’Imporzano, con Alice Marcantoni, si dimostra per l’ennesima volta superiore a tutti e torna a vincere dopo la sconfitta di domenica scorsa. I ragazzi dominano la gara e incrementano il proprio vantaggio palata dopo palata. All’arrivo, il cronometro si ferma sul tempo di 11’02”25, oltre 15 secondi prima del Cadimare, arrivato secondo. Un Cadimare che nonostante il distacco, ottiene il miglior risultato stagionale. Terzo il Fossamastra, che aveva girato davanti ai 500. A seguire il Porto Venere che taglia il traguardo prima di Canaletto, Marola e Le Grazie, tutti autori di una gara positiva. A seguire il Crdd che precede un deluso Muggiano. Poi Tellaro, San Terenzo, Venere Azzurra e Lerici.

Domenica prossima ultimo appuntamento con le prepalio. Si gareggia a Muggiano dalle ore 17.

Classifiche:

Femminile:

1)Le Grazie 5’55”20

2)Cadimare 6’00”03

3)Porto Venere 6’01”06

4)Crdd 6’01”76

5)Fossamastra 6’03’’35

6)Lerici 6’05”80

7)San Terenzo 6’16”19

Junior:

1)Cadimare 5’34”94

2)Porto Venere 5’35”17

3)Fossamastra 5’39”51

4)Le Grazie 5’41”06

5)Canaletto  5’41”27

6)Crdd 5’44”18

7)Marola 5’46”97

8)Fezzano 6’03”38

Muggiano 5’31”13 squalificato

Senior:

1)Fezzano 11’02”25

2)Cadimare 11’17”93

3)Fossamastra 11’19”89

4)Porto Venere 11’26”16

5)Canaletto 11’29”69

6)Marola 11’35”07

7)Le Grazie 11’36”87

8)Crdd 11’39”25

9)Muggiano 11’40”07

10)Tellaro 11’42”68

11)San Terenzo 11’53”50

12)Venere Azzurra 11’53”85

13)Lerici 11’59”80

Advertisements