CPS Follo: Giunta Cozzani, stangata anche sui defunti.

FOLLO- La giunta Cozzani, con un bando riguardante l’affidamento dei servizi cimiteriali e dopo aver richiesto preventivi di spesa alle ditte invitate alla gara, ha prodotto un triste risultato per i suoi cittadini: tariffe triplicate!
Alcune cifre chiariscono inequivocabilmente cosa sta accadendo nel comune di Follo: per l’estumulazione, e successiva inumazione per completare la mineralizzazione, compreso smaltimento di rifiuti, siamo passati da 220 euro agli attuali 675 euro, la chiusura del loculo passa da 100 euro a 200 e l’ossario da 30 a 60 euro.
La nuova gara di affidamento dei servizi cimiteriali gestita dalla giunta Cozzani ha comportato per i cittadini un’aggravio a nostro avviso ingiustificabile che, colpendo soprattutto le fasce più deboli come pensionati e famiglie monoreddito, hanno dovuto sborsare somme considerevoli, spesso non previste. Senza contare che in alcuni casi è possibile trovarsi ad affrontare cifre simili per più di un’estumulazione in poco tempo se non contemporaneamente.
Prima di palesare questo ulteriore aggravio della giunta Cozzani nei confronti della comunità che amministra, abbiamo voluto verificare i costi dei comuni a noi limitrofi. Ciò che è evidente, oltre a cifre sempre di gran lunga inferiori con margini di  differenza di circa 200 euro, i tempi di estumulazione nel nostro comune sono ridotti, nonostante la ditta appaltatrice sia sempre la stessa che ha vinto la gara nel comune di Follo..
 Numerose segnalazioni, hanno indotto la consigliera Valeria Fregosi,  capogruppo dei Cittadini Partecipi e Solidali, a prendere in esame la vicenda, appurando fin dai primi passi quanto esposto, e garantendo che verrà chiesto conto nelle sedi opportune circa le motivazioni di tali aumenti, del tutto ingiustificabili. A questo è da aggiungere lo stato di abbandono delle strutture cimiteriali del comune di Follo, dal degrado alla presenza di odori nauseanti registrati da alcuni cittadini durante le visite al cimitero. Anche su questa situazione la consigliera Fregosi interpellerà l’Amministrazione, riguardo al movimento salme nel periodo estivo e richiederà documentazione e ragione di questi aumenti spropositati.
Advertisements