I rischi dell’assunzione di droghe, sabato una simulazione della Croce Rossa

LA SPEZIA- Che cosa succede quando in discoteca un ragazzo sta male, dopo aver assunto sostanze stupefacenti? A simulare la circostanza saranno i Giovani della Croce Rossa della Spezia, da sempre impegnati nella prevenzione delle dipendenze e nella promozione di stili di vita sani, in particolare tra le fasce più giovani della popolazione spezzina.

Sabato 14 luglio in piazza del Bastione, dalle 21 alle 24, i Giovani CRI daranno vita a una vera e propria esperienza sensoriale, gratuita e aperta a tutta la cittadinanza. L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare ai rischi per la salute provocati dagli stupefacenti, attraverso una simulazione dal vivo di una serata tra amici in discoteca: all’interno di un gazebo i partecipanti, dopo essere stati bendati, ascolteranno una clip audio, poi si troveranno davanti un ragazzo (uno dei Giovani di Croce Rossa) che simulerà i tipici sintomi da assunzione di sostanze stupefacenti, prima della misurazione dei suoi parametri vitali e del trasporto in codice rosso al pronto soccorso. Ai partecipanti verranno anche consegnati gadget della Croce Rossa Italiana.

I Giovani della Croce Rossa spezzina non sono nuovi a simili attività: nel corso del 2017, fra le tante iniziative, hanno coinvolto circa 260 ragazzi in attività di prevenzione delle dipendenze, 100 in progetti di educazione alimentare e 1.500 in attività di educazione alla sicurezza stradale, anche all’interno degli istituti scolastici del territorio.

Advertisements