Amfiteatrof Music Festival

Levanto – La XXVII edizione dell’Amfiteatrof Music Festival sarà inaugurata venerdì 6 luglio con il tradizionale flash mob per le vie centrali di Levanto, in serata dalle ore 21:30.
 
“Rap-sodia”, questo il titolo del flash mob, vedrà protagonista The Garage, progetto hip hop/street dance genovese, il quale alternerà momenti musicali rap a esibizioni di musica classica, con l’intento di attrarre un pubblico giovane, attento alle tendenze contemporanee.
 
Il debutto ufficiale del Festival avverrà, invece, sabato 7 luglio, presso la Chiesa di S. Andrea di Levanto, e sarà affidato al celebre pianista Andrea Bacchetti, fra i più noti in Italia. Ancora giovanissimo, Andrea Bacchetti ha raccolto i consigli di Karajan, Magaloff, Berio, Horszowski, Siciliani. Ha debuttato a 11 anni a Milano nella Sala Verdi con i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone. Da allora ha suonato più volte in Festival Internazionali, in primis Lucerna, Salisburgo, Belgrado, Santander, Tolosa, Brescia e Bergamo, Roma (Uto Ughi per Roma), La Roque d’Anteron (Radio France), Milano (MI.TO), Ravello, Varsavia (Beethoven Festival), Parigi (La Serre d’Auteil) e presso prestigiosi centri musicali, dalla Konzerthaus di Berlino alla Salle Pleyel di Parigi, alla Moscow State Philharmonic Society di Mosca, al Parco della Musica di Roma e alla Gewandthaus di Lipsia.  In Italia è ospite delle maggiori orchestre ed enti lirici, nonché di tutte le più importanti associazioni concertistiche, mentre all’estero ha lavorato con numerose orchestre, assieme direttori come Bellugi, Guidarini, Venzago, Luisi, Zedda, Manacorda, Panni, Burybayev, Pehlivanian, Gullberg Jensen, Nanut, Lü-Ja, Justus Frantz, Baumgartner, Valdes, Renes, Bender, Bisanti, Ceccato, Chung, solo per citarne alcuni. Bacchetti incide in esclusiva per Sony Classical e fra la sua ampia discografia sono da ricordare il SACD con le Sonate di Cherubini (Penguin Guide UK Rosette 2010) e “The Scarlatti Restored Manuscript” (RCA Red Seal), vincitore dell’ICMA 2014 nella categoria “Baroque Instrumental”. Di Bach ha registrato le “Invenzioni e Sinfonie” (CD del mese, settembre 2009, “BBC Music Magazine”), “The Italian Bach” (CD del mese, maggio 2014, “Record Geijutsu”) e “Keyboard Concertos BWV 1052 – 1058” con l’Orchestra Nazionale della RAI (CD del mese, maggio 2016 “Musica”). Andrea Bacchetti si dedica con passione alla musica da camera: proficue  sono le collaborazioni con partner come Rocco Filippini, Maxence Larrieu, il Prazak Quartet, Uto Ughi, il Quatour Ysaye, il Quartetto di Cremona, il Quartetto d’Archi della Scala. Compositori come Fabio Vacchi, Carlo Boccadoro, Filippo Del Corno, fra gli altri, gli hanno dedicato brani. Nelle ultime stagioni ha tenuto concerti in Spagna, Messico, Cuba, Corea, Lussemburgo, Svizzera, Polonia, Belgio, Russia, Giappone mentre in quella in corso sono previste tournèe in Sud America e Libano, oltre che concerti con Yuri Bashmet e i Solisti di Mosca, con il Sestetto Stradivari dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e con la OSI di Lugano.
 
Andrea Bacchetti proporrà per l’Amfiteatrof Music Festival un programma che comprenderà grandi pagine di Bach, Mozart, Schubert e Rossini.
Advertisements