Arcola Che Verrà e Cittadini di Romito Magra: “Ordinanza di divieto di transito mezzi pesanti, chi deve farla rispettare?”

ARCOLA- ROMITO MAGRA- Nei mesi addietro fu emanata una Ordinanza comunale di divieto di transito dei mezzi pesanti a Romito Magra su di un tratto della S.P. 432. Dal giorno dell’emanazione di quella ordinanza ci stiamo domandando chi deve farla rispettare, considerato che il transito su quella arteria persiste nonostante l’ordinanza medesima e la cartellonistica apposta su tutte le direttrici di marcia che precedono il tratto stradale interessato. Ovviamente i cittadini non solo si fanno continue domande su ciò, ma anche su che fine abbia fatto l’interesse della prima cittadino arcolana sulla questione di chiusura sempre al traffico pesante sulla Via Aurelia, S.S 1. Ci risulta che la nostra prima cittadina partecipò nel mese di Aprile 2018, precisamente il giorno 5, ad una riunione presso il compartimento ANAS di Genova dei cui esiti non ci è dato sapere. Voci di corridoio ci hanno fatto sapere che una associazione di categoria assente,  che anche se assente appunto, pare abbia dettato legge e regole. Che ormai la cittadinanza arcolana non abbia più fiducia in questa Amministrazione Comunale è palese; la stessa nel suo incidere  di questo quadriennio si è dimenticata da subito dei 5 slogan che furono oggetto di campagna elettorale dell’attuale Giunta nel 2014 e cioè: 1) Arcola sicura, 2) Arcola centrale, 4) Arcola bella, 5) Arcola ricca. Tutti hanno occhi per vedere… domande queste che i cittadini pongono tutti i santi giorni e alle quali si erge un veto è proprio muro di gomma.

Nonostante i nostri sforzi -aggiungono i responsabili dei Comitati “Arcola Che Verrà e dei Cittadini di Romito Magra- nel sollecitare risposte, la situazione permane grave e delicata, tanto che siamo costretti a tornarci sopra e continueremo a “battere il chiodo” sui vari temi con insistenza.

La tracotanza è tanta e tale che attendiamo il 2019 poiché la campagna elettorale, alla quale noi contribuiremo più che significativamente, sarà improntata anche sulle NON risposte di questa Amministrazione Comunale. Ci spenderemo in iniziative per le strade arcolane, coinvolgeremo tutti i cittadini esausti, delusi ed arrabbiati, affinché si giunga ad avere un governo locale che “lasci porte, porticine, finestre e cancelli del palazzo comunale aperte ” e che la massima trasparenza diventi la quotidianità amministrativa.

Arcola Che Verrà e Cittadini di Romito Magra.

Advertisements