Pini di Gaggiola, l’ordinanza del Sindaco Peracchini.

LA SPEZIA– In merito all’abbattimento d’urgenza di alcuni alberi in Via San Francesco, disposto dal Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini con ordinanza a tutela dell’incolumità pubblica, l’Amministrazione comunale precisa quanto segue:

  • Il Servizio Aree Verdi ha conferito nel dicembre scorso allo Studio Verde S.r.l. di Torino e allo Studio AR.ES S.a.s. di Ferrara gli incarichi di verificare la stabilità di oltre 800 alberi in ambito urbano; gli esiti delle perizie hanno evidenziato una particolare criticità proprio per alcuni pini in Via San Francesco. In particolare, lo studio AR.ES ha anticipato gli esiti della valutazione proprio per l’evidente stato di pericolosità degli alberi, come rimarcato nella perizia stilata da un tecnico esperto nella schedatura sulla stabilità degli alberi di pino. E’ stata così prescritta la necessità di abbattimento per 18 di essi, dei quali si è evidenziato lo stato di pericolo.
  • Si ricorda inoltre che il 7 giugno di quest’anno, a seguito del distacco di un ramo da una pianta avvenuto all’altezza della scalinata di via XXI Reggimento di Fanteria, sono intervenuti i Vigili del Fuoco che, pur provvedendo al taglio di alcuni rami, hanno riscontrato la permanenza di uno stato di pericolo. Per motivi di sicurezza è stato quindi interdetto il transito pedonale sulla scalinata.
  • A seguito di quanto accaduto, il Servizio Aree Verdi ha informato il Sindaco Peracchini e l’Assessore al Verde Pubblico Luca Piaggi della necessità di adottare provvedimenti urgenti, vista la presenza di 18 alberi pericolanti. L’Amministrazione ha così convocato una seduta del Tavolo del Verde: gli Uffici tecnici, dopo avere valutato la pericolosità dei luoghi sulla base della perizia effettuata, hanno rilevato un’evidente situazione di rischio per l’incolumità privata e pubblica. Da qui la decisione di disporre l’abbattimento degli alberi; si fa presente che – prima e durante le operazioni – sarà accertata l’eventuale presenza di fauna selvatica e, se del caso, il taglio verrà temporaneamente sospeso per le procedure di salvaguardia della stessa. Dopodichè si procederà con l’abbattimento.
  • Non risulta praticabile per un tempo prolungato e non determinabile l’opzione della messa in sicurezza dell’area, con il transennamento e la chiusura della strada via XXI Reggimento di Fanteria, a causa dell’elevata presenza di attività e abitazioni nella zona.
Advertisements