Festa della Musica, esibizione della Giovane Orchestra Spezzina con l’Orchestra del Conservatorio.

LA SPEZIA- La GOSP – Giovane Orchestra Spezzina e l’Orchestra del Conservatorio “G. Puccini” della Spezia presentano un concerto che le vedrà insieme sul palco del Teatro Civico in occasione della giornata europea della Festa della Musica 2018. In occasione della festa europea della Musica 2018, la GOSP – Giovane Orchestra Spezzina e l’Orchestra del Conservatorio “G. Puccini” della Spezia, diretta dal Maestro Giovanni Di Stefano, presentano un concerto che vedrà esibirsi sul palco del teatro cittadino 75 giovani musicisti, provenienti da entrambe le orchestre.

Il concerto sarà caratterizzato dall’esecuzione di un repertorio che spazierà dalla musica classica ad alcuni brani contemporanei e appartenenti al folklore e alla tradizione oltreoceano.

Il concerto avrà inizio alle 18.00 e sarà ad ingresso libero e aperto a tutta la cittadinanza.

GOSP – Giovane Orchestra Spezzina è un progetto avviato nel 2013 dalla Fondazione Carispezia in collaborazione con i Distretti socio-sanitari n. 18 La Spezia – Lerici – Porto Venere, n. 19 Val di Magra e n. 17 Val di Vara. L’Orchestra, formata da circa 90 bambini e adolescenti dai 5 ai 18 anni di tutto il territorio provinciale, si ispira al sistema creato nel 1975 da José Antonio Abreu per fornire ai più giovani un ambiente formativo e di riscatto sociale attraverso l’insegnamento della musica. La creazione della GOSP nasce per rafforzare l’integrazione e l’inclusione sociale di ragazzi che vivono nel territorio spezzino. Le lezioni, tenute da giovani docenti diplomati al Conservatorio musicale “G. Puccini” della Spezia, si svolgono presso l’Oratorio Don Bosco alla Spezia, il Centro di Aggregazione Giovanile “Dario Capolicchio” a Fiumaretta e la Comunità Educativa Assistenziale “La Casa di Gulliver” a Borghetto di Vara.

Il Direttore: Giovani Di Stefano ha diretto più di 50 opere, dal repertorio a prime esecuzioni moderne e recuperi di opere di compositori italiani del Sette-ottocento in vari teatri come il San Carlo di Napoli, il Massimo di Palermo, il Verdi di Trieste, il Carlo Felice di Genova, il Petruzzelli di Bari, il Filarmonico di Verona, il Festival di Spoleto e in numerosi teatri di, collaborando con interpreti famosi e favorendo il debutto di giovani artisti. Ha diretto concerti sinfonici in Italia e in Austria, Germania, Inghilterra, Lussemburgo, Romania, Slovenia, Svizzera, Giappone, Bulgaria e Romania. Ha studiato con i Maestri Marvulli, Ferrari, Couraud e Ferrara, ed ha partecipato come effettivo al Seminario di direzione d’orchestra tenuto da Leonard Bernstein all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma; è stato assistente del M° Massimo De Bernart e ha collaborato con il M° Gianandrea Gavazzeni. Ha inciso per Bongiovanni, il Socrate Immaginario, il Barbiere di Siviglia, I Zingari in fiera e la Semiramide in villa di Paisiello, il Werther di Massenet con Anna Caterina Antonacci e Dimitri Korchak, il Tutti in maschera di Pedrotti e il Furioso all’isola di San Domingo di Donizetti e per la Rai un DVD con l’Oratorio “La vita di Maria” di Nino Rota. Nel 2013 ha ricevuto il Premio Paisiello per la divulgazione della musica del compositore. Si è occupato della catalogazione della musiche di Nino Rota, ha insegnato al Conservatorio di Musica “Rossini” di Pesaro ed è titolare della cattedra di Esercitazioni orchestrali presso il Conservatorio di Musica “Puccini” della Spezia; dal 2015 è Presidente e Direttore Artistico del Teatro di tradizione dell’Opera Giocosa di Savona.

www.giovaneorchestraspezzina.it

https://www.facebook.com/giovaneorchestraspezzina/

https://www.instagram.com/giovaneorchestraspezzina_gosp/

Advertisements