#BallottaggioSarzana: Cavarra “arruola” Minniti e Vezio Bertone.

SARZANA- “Se Cavarra e i sarzanesi lo vorranno sono disponibile a dare una mano alla città in futuro sulle politiche della sicurezza”. Lo ha annunciato l’ex ministro degli interni Marco Minniti, intervenuto a Sarzana a sostegno di Alessio Cavarra.   Minniti ha dato la sua disponibilità ad affiancare l’amministrazione Cavarra, come consulente esterno, nei prossimi anni per occuparsi di sicurezza urbana e immigrazione, due temi fondamentali, sottolineando come “umanità e sicurezza” debbano andare di pari passo. “Il vero senso della partita che si gioca in questo ballottaggio sta nella differenza di concezione di società, da una parte la nostra aperta e libera, dall’altra quella che sacrifica la libertà nel nome della sicurezza” ha proseguito l’ex ministro.

La presenza di Marco Minniti è l’esempio migliore di come questioni importanti possano essere affrontate in modo diverso, con grande efficacia e risultati evidenti, senza proclami minacciosi come sta facendo il suo successore al Viminale” ha detto nel suo intervento Cavarra.  “Noi pensiamo all’immigrazione come a un fenomeno da governare, rispettando la libertà e i diritti umani. Loro pensano ai disperati sui barconi come gentaglia in crociera. Questa è la differenza“. Cavarra è tornato a fare appello a quel terzo di elettori “che al primo turno non ha votato né noi né la destra. Sono convinto che le nostre sensibilità democratica, sociale e culturale possano esprimersi in una visione comune del futuro di Sarzana. Sono convinto – ha concluso – che quelle sensibilità diverse, in campagna elettorale, dividono necessariamente gli elettori tutto sommato vicini, ma possono convergere domenica nel voto al centrosinistra.  Così come sono convinto che Sarzana rifiuterà la cultura illiberale e retrograda, l’incompetenza e l’improvvisazione dimostrate dai nostri avversari. Evitiamo un pericoloso salto nel buio. Aiutateci a fare in modo che Toti e i suoi continuino a giocare a Risiko fuori dal Comune”. 

È Vezio Bertone uno dei nomi scelti da Alessio Cavarra per la sua squadra di governo, qualora venga confermato alla guida della città. “Vezio Bertone – spiega Cavarraè una figura che non ha bisogno di presentazioni e che i sarzanesi conoscono bene. Dopo il suo recente appello e il suo monito rivolto alla destra a non utilizzare parole come “Liberazione” che fanno parte della storia resistente e antifascista di questa città, l’ho chiamato e lui con grande generosità ha risposto si alla mia richiesta di affiancarmi nella prossima giunta. Sono molto orgoglioso di questa sua disponibilità. In un momento in cui avvertiamo la necessità di sintonizzarci ancora di più con i valori e la tradizione di Sarzana e in cui competenze e merito sono essenziali per affrontare le sfide che ci attendono, il suo nome ci dà garanzie concrete in questo senso. Noi mettiamo a disposizione dei sarzanesi esperienza, conoscenza della città, competenza. Non si può davvero dire la stessa cosa dei nostri avversari. “A fronte della proposta di Cavarra – dichiara Bertonesono contento di poter mettere un po’ della mia esperienza a disposizione della città nella quale sono nato e nella cui amministrazione ho lavorato per tanti anni. Si tratta di una disponibilità e di un’adesione ad un progetto di governo credibile e concreto con l’obiettivo di lavorare per il bene di Sarzana e dei sarzanesi. Insieme sono certo potremo avviare una fase nuova, all’insegna della coesione di questa comunità e di una solida sintonia tra amministratori e cittadini. Se Alessio, come credo, sarà di nuovo sindaco, il mio impegno andrà sempre in questa direzione”.

 

Advertisements